Full Moon – Canto d’Amore n°6 e 7 – Arina Tanemura

Buon giorno a tutti!

^_______^

Siamo ormai giunti in prossimità della conclusione di questa breve ma intensa serie e grazie a questa maratona shoujo posso dire di averla ancora di più apprezzata perché sto condividendo con voi le mie impressioni, sempre sincere e spontanee, quindi, spero di non avervi annoiato. Inoltre, come avrete senz’altro capito Arina Tanemura non è diventata famosa per caso ma ha saputo conquistare i cuori dei lettori con le sue storie ma soprattutto con Full Moon dove mescola sentimenti e ricordi di vite passate in una lotta contro la morte ed una rincorsa verso la salvezza. Vediamo quindi come le vicende si avvicinano verso la tanto desiderata fine e che svolta ci sarà in questo numero! 🙂 Intanto, vi ricordo che se vi siete perse le altre tappe precedenti, potete trovarle tutte QUI!

E quindi, se siete pronti come me, iniziamo subito anche questa tappa! Let’s go

Takuto ricorda il suo primo incarico, quando dovette recuperare l’anima di un ragazzo deceduto in un incidente aereo. Quel ragazzo era Eichi, che si dichiarò impossibilitato a dargli la sua anima in quanto legata a una ragazza. Ma la cosa ancora più sconvolgente è che la stessa Mitsuki è effettivamente consapevole della morte dell’amato Eichi! E adesso anche l’altra messaggera, Meroko, sta ricordando il proprio passato e il motivo del suo suicidio… Di Arina Tanemura.

Fonte: Planet Manga

Finalmente è arrivato il primo concerto da solista di Full Moon! La cosa la coglie del tutto di sorpresa perché seppur sia famosa non pensava che sarebbe accaduto in maniera tanto repentina, per questo è super tesa! Anche la Oshige sente addosso una certa ansia ma è disposta a impegnarsi tantissimo per l’idol in quanto sua manager personale! E così Mitsuki viene indirizzata presso Hikari, una ex modella nonché stilista che gestirà i suoi cambi di abiti sul palco di modo tale che possa sfoggiare un outfit diverso per ogni momento! All’improvviso però viene fuori che Hikari era fidanzata con un ragazzo che però ormai non c’è più perché … è morto, inoltre, faceva parte dei Route L! Le mostra quindi una sua foto e Mitsuki non può fare a meno di sorprendersi nel vedere che si tratta proprio di Takuto! Quindi, Hikari faceva parte della vita da umano di Takuto?! Comunque, poi le regala anche due biglietti per il Luna Park. Una volta tornata a casa si rinchiude in camera e quando il messaggero di morte capisce che Mitsuki ha qualcosa che non va non perde l’occasione per chiarirsi con lei. Le dice che non si ricordava di Hikari poi così benissimo ma piuttosto di stare dietro a questa cosa dovrebbe invece sapere bene che i suoi sentimenti non cambieranno mai e che sono più veri che mai tanto che gli capita spesso di sognarla anche se sono così vicini … Poi, alla fine, decidono di approfittare proprio di quei due biglietti per darsi un appuntamento soli soletti! Il giorno prefissato arriva ma Takuto prima che arrivi nel punto concordato per incontrarsi salva Hikari dal suo ragazzo perché la sta solo infastidendo ma all’improvviso la ragazza finisce per tirarselo a sé e i due scappano via. Hikari ha riconosciuto Takuto e gli dice che se la lascerà di nuovo finirà per suicidarsi anche lei ma Takuto – che per non farsi scoprire si presenta come Takuya – le assicura che così facendo sentirà solo dentro un vuoto immenso e nient’altro perché diventerà una messaggera di morte con tanti rimpianti e poi le fa capire che deve cercare di accettarsi per quella che è, essere più chiara nei suoi sentimenti e verso se stessa. Nel frattempo Mitsuki si sta preparando e non è più nella pelle dall’emozione! Tuttavia, quando si accorge di Takuto e di Hikari che corrono per strada cerca di farsi notare dal ragazzo ma finisce solo per sentirsi male e accasciarsi. Nonostante ciò Takuto scambia con Hikari un bacio per poi accorgersi della ragazzina priva di sensi. Al che quando Mitsuki riapre gli occhi è in ospedale, è stata ricoverata e sia sua nonna che la signora Tanaka sono state chiamate. Qui si ritorna all’argomento principale della storia: l’operazione alle corde vocali di Mitsuki, è qualcosa che non è detto potrà guarirla del tutto dal tumore maligno ma non possono più aspettare, in gioco c’è la sua vita! Mitsuki in questa occasione finisce per ritrovare la pace con sua nonna e le due tornano più vicine che mai perché entrambe si pensavano e si erano mancate a vicenda. Dopo ciò ecco arrivare Meroko, Izumi e Takuto, il quale chiede ai suoi compagni di concedergli un momento per stare con Mitsuki dato ha delle cose da dirle. Takuto si scusa con Mitsuki per ciò che ha visto ma le confessa che stava solo lasciando come si deve Hikari perché nella sua vita da umano non ci era riuscito e che in fondo l’ha fatto per il bene stesso della ragazza, che deve andare avanti nella sua vita senza pensare al passato e a qualcosa che non tornerà mai più. Mitsuki però è sollevata, abbraccia forte Takuto come se niente fosse successo, solo contenta di averlo ancora al suo fianco. Al che il messaggero le dona un pendente dicendole di indossarlo assieme a quello di Eichi così saprà come starà perché ha in mente di tornare nell’Aldilà e di cancellare una volta per tutte il suo nome dalla lista delle morti. Infine i due si scambiano il loro primo vero bacio. Così un attimo dopo parlando con Wakaoji decide di acconsentire all’operazione, farà di tutto pur di non morire! Lasciata quindi sotto sorveglianza di Izumi invece finisce per essere in trappola proprio da quest’ultimo che sta patteggiando per il loro capo, Sheldon, il direttore del padiglione pediatrico sotto il quale svolgono il loro lavoro. Così dopo averla letteralmente trascinata fuori lascia cadere Mitsuki all’interno di un cubo dimensionale e qui Mitsuki scopre che Jonathan non è altri che proprio Sheldon! Il quale adesso è intenzionato a prendere la sua anima costi quel che costi dicendole se è intenzionata a conoscere la morte di persona. Contemporaneamente però Takuto e Meroko hanno fatto ritorno nell’Aldilà e dopo aver fatto imprigionare di proposito il primo Meroko finisce per andare a caccia del registro sul quale è annotato il nome di Mitsuki così da poterlo una volta per tutte cancellare perché quello di cui sono impossesso è solo una mera copia. Tuttavia si imbatte proprio nella Maestra di Morte le quale le fa intendere che forse è meglio se torna nel mondo degli umani perché di lì a poco accadranno alcune cose utilizzando la metafora di una luna lasciata da sola nelle tenebre … dona quindi a Meroko le chiavi dove è detenuto Takuto dicendole però che in quanto alla lista non è in grado di fare nulla perché lei stessa è una messaggera di morte e ciò andrebbe contro il suo stesso principio esistenziale. Dopo avuto il suo permesso Meroko libera Takuto dalla prigione mettendolo al corrente dei fatti: il loro capo sta mettendo a repentaglio la vita di Mitsuki e Izumi è stato da lui manipolato per aiutarlo in questo piano; I due sono intenti a scappare quando si rendono conto di essere seguiti dalle guardie che non sono stati avvisati e quindi pensano che siano due fuggitivi e sono pronti, per questo, a scagliarsi contro i due. La coniglietta se all’inizio cerca in tutti i modi di sacrificarsi per consentire a Takuto di arrivare più velocemente da Mitsuki per salvarla e per far tornare in sé anche Izumi alla fine se lo vede combattere accanto, perché, sì, insomma, come può lasciarla sola contro tutti? In fondo sono una coppia, due partner al lavoro, i Negiramen! Ed ora sono pronti a far ritorno da Mitsuki, finalmente liberi!

Ma in tutto ciò non scordiamoci di una coppia secondaria, quella formata da Wakaoji e Oshige. Finalmente Wakaoji ha compreso tutto, il principe che Oshige sta cercando e desiderando non è altri che lui e piano piano ricollega ogni cosa: il porta tessera che la signorina Oshige aveva dimenticato nella sua auto – e che lei credeva di aver perso da qualche parte – che viene paragonata come la scarpetta di cristallo di Cenerentola, riesce alla fine a trasformarla nella principessa che sperava di essere! Oshige viene chiamata in ufficio dal direttore ma Wakaoji sospetta che sia solo per metterle le mani addosso e difatti irrompe nell’ufficio proprio in una situazione imbarazzante, qui trascina fuori la donna e ringrazia in qualche modo il direttore poi le spiega tutto: conserva ancora il biglietto della fortuna, il messaggio in realtà era stato scritto da Oshige ed è anche sicuro che si tratti proprio della sua stessa penna perché questa calza perfettamente – come la scarpetta – con il tappo che è attaccato al porta tessera della signorina Oshige, la quale, commossa e felice vede coronarsi il sogno che tanto aveva sperato.

A fine volume c’è anche un capitolo extra su Madoka e Nachi, di come i due stiano assieme ma soprattutto di come l’amore può essere più forte di ogni cosa. Bellissimo. *o*

Ma non perdiamo altro tempo e tuffiamoci subito sul settimo volumetto! 🙂

Dopo ci vediamo, come sempre, per un commento finale! ^____^

La nostra Mitsuki si è arresa alle insistenze del dottore, decidendo finalmente di operarsi. nel frattempo, Meroko e Takuto si sono lanciati in un’opera che ha dell’incredibile: hanno deciso infatti di cancellare il nome di Mitsuki dalla lista di morte, quella originale… ossia quella tenuta nella stanza della maestra. Di Arina Tanemura.

Fonte: Planet Manga

Mitsuki risulta dispersa e non riescono a trovarla e questo perché si trova nella trappola tesa da Sheldon, il capo dei messaggeri di morte, e di Izumi che è stato costretto a far parte di questo terribile piano diabolico. Cerca infatti di trovare la collaborazione proprio di quest’ultimo ma senza riuscirci allora Mitsuki coraggiosa come non mai anche se si trova in una brutta decisione decide di affrontare direttamente il loro capo. A pensarci bene, chi è che ha deciso che dovessero essere proprio dei messaggeri di morte? Sheldan risponde che è stata la Maestra di morte a decidere ma lei stessa che sta ascoltando tutto ciò dalla sua sfera di cristallo lo smentisce pensando tra sé e sé che è stata invece una ragazza di cui non ricorda più il nome ad etichettarla in questo modo. Tuttavia Mitsuki è dell’opinione che non sia così, il fatto che abbiano delle ali e che scortano le anime nell’Aldilà … forse, non vuol dire che sono inviati dal cielo piuttosto? Per questo piuttosto dovrebbero essere degli angeli! Subito dopo la ragazzina riesce a far aprire gli occhi a Izumi e quest’ultimo si ritrova a rivivere di nuovo l’ultimo ricordo che ha di sua madre, la volta in cui la sua vita ha finito di cessare … Qui scopre che sua madre era tanto spaventata perché se avesse gridato lo avrebbe finito per farlo preoccupare, desiderava che si staccasse da lei perché gli stava solo facendo del male e le dispiaceva così tanto, tutto, ogni cosa, era così terribilmente in colpa che stava piangendo come non mai ma si stava anche sforzando di far vedere che in realtà niente la tediava, un sorriso tirato … E Izumi finisce per abbracciare Mitsuki riconoscendo che sua madre era stata una stupida ma anche lui non era da meno, la ringrazia e finisce per prometterle che la proteggerà sempre perché è molto importante per lui. Ed ecco tornare finalmente anche Meroko e Takuto! Vistosi alle strette Sheldon chiede l’intervento della Maestra di morte che scaglia dalla luna una falce, subito Takuto si frappone tra essa e Mitsuki e finisce per esserne colpito e trafitto così come la stessa Mitsuki sotto lo stupore di Meroko e di Izumi. Tuttavia, scopriamo un fatto sorprendente: il nome di Mitsuki non c’è più nella copia della lista! E questo perché il suo nome ha iniziato a sbiadirsi nel momento in cui Meroko e Takuto l’hanno incontrata, per loro inoltre è molto strano perché Mitsuki può vedere i messaggeri di morte anche se il suo nome non è sulla lista … ma pare che ci sia una risposta anche a questa domanda. All’improvviso Mitsuki e Takuto si risvegliano e la falce scompare, sì, inizialmente la nostra protagonista era intenzionata a morire ma quando li ebbe incontrati un nuovo desiderio ha cominciato a nascere nel cuore della ragazzina, quello di restare in vita! E il motivo per cui può vederli è perché c’è una presenza che l’accompagna, in altre parole, un fantasma di un giovane ragazzo che fa come da lente affinché sia in grado di vederli chiaramente, altri non è infatti che proprio Eichi! Quindi per tutto questo tempo Eichi è sempre stato affianco a Mitsuki, senza mai lasciarla da sola … La scoperta di ciò fa scoppiare a piangere Mitsuki, Eichi non si trovava in profondità nell’oceano ma è sempre stato con lei, per tutto questo tempo. Meroko cerca di consolarla e le allunga la sua mano, se lei è in grado di vederla vuol dire che tra la sua mano e quella di Mitsuki c’è Eichi, così finalmente la stessa Mitsuki riesce a ritrovare un po’ di conforto perché finalmente è riuscita a trovarlo! E tutto è bene quel che finisce bene. Così Mitsuki torna a lavoro e qui scopre che il concerto da solista che avevano organizzato non è saltato ma è ancora in tempo per renderlo possibile e tutto ciò perché, nel frattempo, sia Nachi che Madoka hanno cantato per poterla quindi rintracciare. Full Moon può quindi salire sullo stage e fare la sua performance! Riesce a cantare in modo magnifico e il pubblico ne rimane davvero impressionato lei stessa finisce anche per commuoversi ma improvvisamente Takuto si allontana da tutti, gli dispiace di non essere stato in grado di mantenere la sua promessa di proteggere Mitsuki e scompare nel nulla. Inoltre, sia Sheldon che la Maestra di morte condividono la loro stessa fine chiedendosi cosa ne sarà di loro, diventeranno fantasmi o forse rinasceranno? Questo è un mistero. Nel frattempo sono passati ben 3 anni … E Mitsuki è cresciuta moltissimo, continua a cantare e sta tenendo anche stavolta un concerto! Sia Izumi che Meroko – adesso hanno dei costumi bianchi, come degli angeli – sono andati a sentirla ma si tengono lontani perché secondo il primo da lì riescono a godersi meglio lo spettacolo. Meroko si rende conto che alla fine Mitsuki sia guarita del tutto proprio perché trascorreva più tempo come Full Moon che come se stessa, quindi, in fondo, è tutto merito loro, nel momento stesso in cui le sono apparsi davanti lei e Takuto Mitsuki ha iniziato a guarire veramente. Izumi finisce per punzecchiare un po’ la sua compagna per quanto riguarda proprio Takuto ma senza farci più di tanto caso confessa per davvero il suo amore a Izumi e alla fine i due si baciano. Nel frattempo a quanto pare Wakaoji ha portato con sé una persona che sta aspettando di fare il suo ingresso trionfale e altri non è che Takuto! Quando Mitsuki si accorge della sua presenza scende dal palco dove si stava esibendo e gli va incontro. A questo punto scopriamo che Takuto era in coma per questo non era molto bravo nel fare il suo lavoro di messaggero di morte proprio perché non era del tutto morto, quindi, quando è scomparso si è risvegliato in ospedale, ci sono voluti solo 3 mesi per ricordarsi tutto e il motivo per il quale è in grado di parlare di nuovo (Takuto aveva perso la sua voce dopo che Wakaoji lo aveva operato alle corde vocali) è perché la Maestra di morte e Sheldon hanno usato tutti i loro poteri prima di svanire a vicenda. Nonostante Mitsuki fiisce per arrabbiarsi con Takuto perché non le ha fatto sapere nulla gli si confessa davanti a tutti i suoi fan chiedendogli anche di non andarsene mai più e facendole questa promessa Takuto bacia Mitsuki. Con lui al suo fianco Mitsuki può cantare l’ultima canzone finale del suo concerto, “New Future“! La canzone finisce tra gli applausi di tutti e le colombe si alzano in volo, tra loro c’è il fantasma di Eichi, dapprima cerca di chiamare Mitsuki, di raggiungerla ma poi quando la vede sorridere felice e contenta capisce che non c’è più motivo che rimanga ancora quindi vola via, la sua anima può finalmente andarsene … e il suo sorriso diventa quello del cielo e Mitsuki lo sa, che questo sembra sorriderle. 

Eh, sì abbiamo finito questa maratona shoujo! ^____^ Finalmente, direi! Dato che solo da poco sono riuscita a completarla ma nonostante ciò sono davvero contenta di aver potuto vivere delle emozioni forti come poche volte mi capita e credo che questo sia stato il lato più bello del manga. Poter vivere, leggendo, tantissime sensazioni e poter sorridere quando i personaggi sono felici o rattristarmi quando succedono cose non proprio piacevoli rimane la cosa che più preferisco di tutto ciò. In primis sono davvero contenta di essere riuscita a recuperare questa mini serie che desideravo da troppo tempo e di aver finalmente conosciuto la storia di Mitsuki e di tutti gli altri. Credo che mi rimarrà per sempre impressa nel cuore, è stato un mix assurdo che per poco non mi faceva sopraffare! Mitsuki ha avuto tantissimi momenti in cui voleva lasciarsi andare ma fortunatamente la vicinanza di Meroko e di Takuto l’ha aiutata davvero a salvarsi. A volte ci sono degli incontri che ti cambiano la vita, magari lì per lì non puoi saperlo ne immaginarlo ma a conclusione riesci a capire che nulla è stato per caso, come se qualcuno, il destino, abbia solo giocato un po’ con te fino a farti arrivare al punto in cui sei, a farti crescere. Più che una serie manga sembra quasi un’incoraggiamento a non mollare mai, per niente! Anche quando ci sono delle cose oggettivamente negative questo non vuol dire che bisogna arrendersi e non lottare ma cercare sempre una via di uscita, una nuova speranza perché a volte questa è davanti a noi come se ci stesse aspettando. O magari basta solo avere accanto le persone giuste. Per Mitsuki tutto ciò non era vero nel momento in cui lei stessa ha cominciato a crederci le cose sono cambiate, quando ha chiesto a Takuto di aiutarla nel suo sogno ha preso in mano la sua vita. Nonostante la protagonista sia Mitsuki penso che gran parte della storia abbia come nocciolo fondamentale Eichi, proprio come noi pensavamo che non ci fosse, in realtà, c’era eccome, durante il corso delle vicende non lo abbiamo visto ma lui era con Mitsuki e anche con noi. Solo alla fine riusciamo a vederlo un’ultima volta, quando finalmente senza preoccupazioni può volare via, ha finito il suo compito, Mitsuki è al sicuro, è viva, è amata e ben voluta da tutti ed è diventata una cantante come aveva promesso a lui stesso … E’ felice. Può quindi lasciarla ma in fondo Eichi ci sarà sempre nel cuore di Mitsuki e questo a sua volta lo rende felice. La loro storia d’amore è stata commovente, triste ma allo stesso tempo veloce e breve come un attimo, un battito di ciglia però mi ha davvero colpito e tenuta incollata alle pagine … Non è facile dimenticare qualcuno che ci ha lasciato soprattutto quando c’erano ancora così tante cose da dire però vedere Mitsuki passo dopo passo andare incontro al suo futuro, reso sempre più possibile, è stato un qualcosa di sorprendente. E’ stato bello conoscere meglio Meroko e Takuto, vederli sotto una nuova luce, capire il perché di tante cose che non ci erano ancora state rivelate e poi fare la conoscenza anche di Izumi, così solo e piccolo per riuscire a fare alcunché. E anche se ho alcuni dubbi sulle figure della Maestra di morte e di Sheldon posso dire che il loro ingresso in campo mi ha destato non poco scalpore. Un confronto con la morte ci vuole prima di poter nascere veramente! LOL

Insomma, un piccolo ma grande gioiellino di manga che consiglio davvero a tutti dove tematiche come la vita e la morte possono essere avvicinabili in maniera non troppo spaventosa ma non per questo trattate con superficialità e banalità, Arina Tanemura con il suo stile personale di narrazione ha saputo dare la luce a questa storia e a riempirla di emozioni, stava a voi saperle cogliere! Ma erano così trasparenti, chiare e ben visibili attraverso il suo modo di disegnare che penso vi siano arrivati senza troppi problemi. ❤

E quindi, so che siete curiosi, chi si becca il primo posto nella mia classifica personale di gradimento? Beh, non dirò Mitsuki perché sarebbe fin troppo scontato ma ho avuto una vicinanza piuttosto emotiva con Meroko, un gran bel personaggio, mi ci sono ritrovata parecchio a riflettere su di lei e la cosa mi ha dato solo nuovi spunti. Al pari con lei ma si discosta davvero di poco, quindi, secondo posto, c’è Eichi, un personaggio di cui si è visto quasi tutto ma ancora mi sarebbe piaciuto vedere tanto altro su di lui nonostante veniamo a conoscenza più volte del suo amore per Mitsuki e della loro vita assieme, come se non ne avessi ancora abbastanza, una cosa che mi ha davvero impressionato sotto questo punto di vista. Terzo posto? Se lo becca Izumi con la sua storia triste mi ha trasmesso un qualcosa di indescrivibile a parole, tocca un tema molto delicato in maniera non troppo cruda eppure la sofferenza c’è e si è visto anche in questo ultimo numero però tutto può cambiare quando qualcuno ti sta accanto e grazie a Mitsuki ha riacquistato quasi il suo senso di vita. Quarto posto invece è tutto per Takuto e la sua forza incredibile nel voler proteggere la persona da lui amata senza se e senza ma! La costanza con cui si prenda cura di Mitsuki è stata forte e ben espressa. Così come Mitsuki hanno molto in comune quindi li metto entrambi sullo stesso piano, un pacchetto unico. LOL Quinto e ultimo posto invece per la signorina Oshige, l’incredibile sogno d’amore che diventa realtà … molto fiabesca come cosa, mi è piaciuta così tanto che penso sia un personaggio anche molto divertente e particolare, solare e determinata, una vera grande spalla per Mitsuki!

Eh, sì, proprio così! ^_____^ Questo era Full Moon – Canto d’Amore! E ditemi, alla fine, siete riusciti a sentire la dolce melodia che stava cantando? Vi ha fatto emozionare? Spero di sì. ❤ Grazie per avermi seguita fino alla fine di questa avventura e ci vediamo alla prossima maratona shoujo! Preparatevi perché non tarderà ad arrivare! 😉

Informazioni su Juliet

Sono una ragazza di 25 anni che sta crescendo giorno dopo giorno a pane, shoujo e fantasia e che va pazza anche per il kpop. Il mio Blog è il nascondiglio che più preferisco dove poter dare sfogo alle cose che mi piacciono e a tutto ciò che succede nella mia vita. ♥
Questa voce è stata pubblicata in ѕнσυנσ e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...