Meru Puri – Il Principe dei Sogni n°4 – Matsuri Hino

 

L’attesissima conclusione del manga di Matsuri Hino! Nonostante non ricordi più nulla dei momenti che ha trascorso con Airi, Alam non può fare a meno di pensare a lei. Quest’ultima è caduta nelle grinfie di Razu, che vuole ostacolare a tutti i costi la storia d’amore tra lei e il giovane principe. Ci sarà un lieto fine per Airi e Alam? Un numero imperdibile, in cui l’autrice ha voluto deliziare il lettore inserendo una serie di storie speciali su tutti i personaggi più importanti, con rivelazioni stupefacenti!

Fonte: Planet Manga

Buon giorno, Sognatori! Ben ritrovati all’ultima tappa tappa della maratona shoujo di Meru Puri – Il Principe dei Sogni, edito da Planet Manga e ormai in visibile esaurimento, dell’autrice Matsuri Hino, famosissima in patria da noi quanto più in Giappone per aver creato Vampire Knight

Prima di cominciare però vi rimando QUI se per caso vi siete persi la terza tappa! 🙂

La storia di questo quarto volume riprende esattamente dal punto in cui si era interrotta, ovvero, con Airi e Razu nella torre abbandonata, ove la quale la prima sta cercando di entrare in possesso nuovamente del portagioie che Mariabell ha regalato Alam e che gli ha fatto dimenticare ogni suo ricordo arrivando a non riconoscerla più per quella che è: la sua sposa. Tuttavia Razu è intenzionato a non dargliela per vinta e sta cercando di ostacolarla in tutti i modi spinto da un sentimento di odio per lei che è la discendente della regina Crysnelle che in passato lasciò il regno di Aster proprio quando era in procinto di sposarsi con l’antenato della famiglia di Razu e dargli quindi la corona e il potere sul Paese della Magia. Mentre Airi è nelle grinfie del cugino di Alam quest’ultimo sta andando a salvarla dopo aver saputo che è andata a finire in quel luogo trasandato e portatore di disgrazie ma Mariabell, sperando di fermarlo per il suo bene, gli getta addosso delle piume di oscurità che lo fanno diventare ragazzo, il quale gli conferisce “mezza tacca” di potere magico a detta di Jeile. Ad ogni modo, Mariabell capisce che comportarsi in questa maniera non è proprio una cosa che dovrebbe fare inoltre le sue azioni sono imperdonabili e solo allora si rende conto che manipolare i sentimenti altrui le farebbe provare solo un tristissimo senso di vuoto. Razu racconta di come Lord Zelothya fu in passato sinceramente innamorato della regina Crysnelle, di come dopo che lei lo lasciò decise di rinchiudere i suoi sentimenti dentro questa scatolina magica che restò chiusa per tutta la sua vita, quando ebbe esalato l’ultimo respiro allora questa si aprì e rivelò il contenuto: il vuoto più totale. Airi allora gli spiega che forse dopotutto non l’amava davvero e che in ogni caso ha piena fiducia in Alam, sicuramente ce la farà! Ma ecco che sulla scena appare proprio quest’ultimo, il quale chiede alla ragazza di baciarlo sul cuore, di fargli capire quanto di più prezioso aveva poco prima che lo perdesse. Airi gli poggia delicatamente le labbra sul suggello di matrimonio e la scatolina – per magia – si apre restituendo al legittimo proprietario i ricordi della ragazza che ama. Alam ha un momento in cui sta per svenire ma raccoglie tutte le memorie di Airi e quando la rivede davanti a sé non può fare a meno di abbracciarla scusandosi. Razu che se n’è stato buono ad assistere alla scena alla fine arriva alla conclusione che probabilmente quello che voleva era constatare che la scatolina poteva aprirsi, in fin dei conti, e in conclusione di ciò, la distrugge in mille pezzi lasciandoli poi soli. Alam le spiega di come ogni volta che la vedeva si sentiva sopraffare da un dolore immenso ma se non la vedeva si sentiva peggio e per questo non riusciva a capire cosa esattamente rappresentasse Airi per lui. Airi in fondo non è arrabbiata con lui, non è stata colpa sua, e gli da un bacio sulla guancia facendolo tornare bambino. Ma poi, con grande stupore, Alam le chiede ufficialmente la mano, promettendole che ce la metterà tutta per crescere in fretta.

Intanto, la vita di Airi ad Aster sta cominciando a diventare davvero dura, in primis perché non potendo tornare a casa – vi ricordate? il suo specchietto a sette punto è stato rotto – ora è costretta a studiare magia all’accademia suscitando invidie e gelosie nei confronti delle sue compagne per via del suo legame – inspiegabile per loro – con il principe Alam! E poi, perché ha dei seri dubbi su Ley, il quale, nel frattempo è andato nel suo mondo per sostituirla, frequentando le lezioni al posto suo e occupandosi dei cani e della casa.  Ma frequentare l’accademia di magia può essere anche divertente … con l’insegnante di recupero di scienze sociali Jeile, in persona! Il quale ne combina una delle sue ma successivamente mostra ad Airi il costume della leggendaria maghetta e l’aiuta a imparare le formule e le pose per apprendere la magia nel modo più semplice. Airi comunque si sta impegnando moltissimo ma … si da il caso che Alam potrebbe smetterla di starle appiccicato quando deve andare a scuola! Così, per dispetto, lo rinchiude dentro un ripostiglio (ahaha, questa l’avevamo già vista LOL) ma viene accerchiata dalle compagne gelose e invidiose che subito attaccano briga. Sorprendentemente la ragazza d’istinto usa una formula magica che ha imparato a lezione provocando il flash della leggendaria maghetta e facendo capire alle altre con chi hanno a che fare. Per far finire queste angherie nei confronti di Airi Alam uscendo dal ripostiglio – nel frattempo è diventato ragazzo – dichiara che passerà sopra a tutti pur di farla riconoscere come sua sposa e che la presenterà ufficialmente alla cerimonia del compleanno di suo padre.

Eh, no, Airi non ha nessuna intenzione di uscire dalla sua camera e di andare alla festa! Per nessuna ragione! Ha infatti tanta paura che tutti possano ancora una volta prendersela con lei e questo le mette agitazione e paura ma quando si vede vestita dalle servitrici e buttata in corridoio non può fare a meno di arrossire nel vedere Alam che la sta aspettando. Intanto la cerimonia del compleanno del sovrano di Aster è iniziata e tutti stanno festeggiando ma Alam la sta aspettando apposta perché vuole che venga riconosciuta come sua promessa sposa. Non appena la vede – bellissima nel suo abito regale – le allunga una mano e l’abbraccia ma Airi che ha ricevuto alcune piume di oscurità da Mariabell lo fa diventare ragazzo e alla fine i due sono pronti a sfidare chiunque si frapporrà tra loro due. E poi Alam le dichiara apertamente che non l’ha scelta … ma l’ha incontrata! Così la coppietta interviene durante i festeggiamenti ma quando tutti cominciano a innervosirsi alla presenza di Airi la ragazza cede e con coraggio e forza si presenta  come la discendente della regina Crysnelle salvo poi spaventata coprirsi il volto con le mani ma Alam al suo fianco la protegge e sottoscrive per iscritto il contratto di matrimonio alla presenza di tutti perché Airi è la ragazza che ama più di ogni altra cosa e avendo stretto anche il suggello di matrimonio nessuno può intromettersi in questo! Tuttavia dietro la gioia di Airi si nasconde il viso serio e indisposto della madre di Alam che ancora non ha intenzione di accettarla … come si metteranno ora le cose? S ve lo state chiedendo, Jeile nel frattempo è diventato bambino andandosi a nascondere nella sala da giochi per scappare dalla sua promessa fidanzata, la sorella maggiore di Ley, Ney, tanto bella e affascinante come ogni discendente della famiglia Heskia. 

Veniamo quindi ad un punto preciso della storia: affrontare la madre di Alam! Scopriamo infatti che costei era la mente dietro il piano di Razu, in pratica, voleva separare suo figlio da Airi cercando di fargli dimenticare il suo amore verso la ragazza ma come sappiamo le cose si sono risolte grazie alla stessa ragazza che ha rimesso tutto al proprio posto. Però la regina dona alla ragazza il suo specchietto a sette punte – anche se è ancora rotto – tuttavia la vuole sottoporre ad una prova. Non è ancora del tutto convinta di lasciare il suo adorato figlio Alam così presto! Per cui le ordina di andare nel suo mondo e di recuperare l’anello che attesti la discendenza di Airi dalla regina Crysnelle … infatti, quando un principe o una principessa nasce viene donato un anello come simbolo della sua reale discendenza al trono. Ma c’è un piccolo incoveniente: prima la nostra protagonista deve imparare a usare come si deve la magia! Così la regina ripesca fuori da uno specchio magico il suo figliastro Jeile e gli ordina di fare ad Airi un corso intensivo a costo di farle sputare sangue. E poi, ecco che, qualche giorno dopo, Airi riesce da sola a usare la magia e a fare un cerchio magico grazie al quale ritorna nel suo mondo. Qui si mettono dunque a cercare l’anello che appartenne a Crysnelle ma invano, non ottengono nessun risultato sperato. Non è da nessuna parte, neanche nei cassetti della sua biancheria intima, lo testimoniano Jeile e Alam stessi! (sporcaccioni! LOL) Ma ecco apparire poco dopo Ley in veste da Airi che sembra sollevato ma al contempo stanco e stressato per averla sostituita fino a così tanto tempo. Avverte, subito dopo, il terzetto che la regina potrebbe essersi presa gioco di loro invitandoli a cercare qualcosa di introvabile proprio perché non esiste … Ma comunque non importa. Se riuscirà a portarglielo allora avrà vinto. Airi infatti è sicura di una cosa. Crysnelle non si sarà mai pentita della scelta che ha fatto e chissà quante volte si sarà guardata indietro pensando se stesse facendo o meno la cosa giusta ma alla fine ha preso la sua decisione sicura di sé e senza rimpianti, è questo quello che conta. All’improvviso lo specchietto prende a brillare e cattura Airi dentro di sé come in una maledizione … Airi incontra la sua bis-bis-bis (?) nonna Crysnelle la quale le dice che ora è felice perché ha accanto la persona che più ama e lo è anche per lei perché è riuscita ad essere amata e a inseguire il suo amore nonostante le controversie. Dopodiché dona alla ragazza il suo prezioso anello! Alam che le stava accanto la stringe a sé quando Airi riapre gli occhi le dice di rilassarsi ancora un po’ e intanto le da un bacio pieno di affetto, questo lo fa ritornare ancora una volta bambino e poi Alam si rivolge ad Airi dicendole che è in momenti come questi che la principessa si risveglia dal sonno con il bacio di un principe. E poi, lo specchio magicamente si aggiusta! Airi è felicissima: è iniziato tutto grazie a questo specchietto ed ora è anche merito suo se sta vivendo la sua vita come se fosse in un sogno meraviglioso. 

La nostra coppietta fa ritorno ad Aster e qui la ragazza viene in un certo senso rimproverata da Ley che può finalmente tornare a sbrigare le sue mansioni come segretario del primo ministro oltre che a far da assistente personale ad Alam. Airi, infatti, non deve in alcuna maniera parlare mai di Aster e di Alam, e in senso più ampio, del mondo della Magia e di tutto ciò, perché questo li porterebbe alla prigione eterna, è una cosa che doveva saperlo e poi, cosa vuole che sia? In fondo è amata dal principe Alam in persona, cosa vorrebbe di più? Oh-oh Ley è parecchio gelosetto? (curiosità: Ley ha una cotta per la madre di Alam, la somma Widua!) Inoltre, è tempo anche per il principino di seguire i suoi doveri e di rimettersi a studiare per diventare, un giorno, un degno sovrano! E Ley paragona Alam ad un uccellino in gabbia che non può fare quello che vuole come se niente fosse! Intanto … Razu che pensava di poter dimenticare Airi e tutto quello che è successo sta cercando di porre fine ad una situazione improvvisa! C’è un turbine nel bel mezzo del deserto che ostacola il commercio e per tale motivo ha deciso di intervenire. Questo turbine strano non è generato dalla natura ma da una forza sconosciuta … una magia remota! Ne rimane tuttavia risucchiato dentro e quando atterra si ritrova nella stanza di una bambina! La bambina è Umi e come se niente fosse è anche la sorellina minore di Nakaoji! Umi, infatti, vuole prendersela con suo fratello maggiore perché le vieta delle cose a cui lei invece tiene molto e desidera che Razu lo faccia fuori! (come se fosse possibile! XD)

Nel frattempo la regale persona Jeile sta sonnecchiando tranquillo sul prato del giardino del castello di Aster e la sorella maggiore di Ley, Ney, appunto, invece lo sta chiamando a gran voce ma poi … Jeile sta facendo un sogno! Il suo primo incontro con Malulu, era appena nata ed era molto piccina, aveva finito per legarsi ad un fiocco che le era piaciuto molto rischiando però di non poter diventare una fata adulta perché le fate quando nascono devono scegliere un fiore col quale passare la loro intera vita traendo energia da esso … Ma Malulu aveva scelto un fiocco, un bellissimo fiocco, fatto da Jeile ed ora è preoccupata. Jeile trovando il modo giusto per salvarla ha fatto un fiocco identico a quello di Malulu così che possa scambiare la sua energia con la sua, due esseri in una cosa sola. Tuttavia per questo in giro si diceva che Jeile fosse posseduto da una misera fata e che essendo il principe ed il futuro sovrano di Aster non poteva essere ammissibile una cosa del genere! Jeile aveva quindi sconfitto il suo superiore e aveva preso pieno potere di diventare il regio dell’esercito magico dimostrando di essere più che in grado di farcela. Tuttavia quando Jeile si risveglia si vede davanti Ney e per questo scappa via infastidito ancora legato al “giglio dorato“, il soprannome da fiore che ha affibbiato ad Airi. Accade però che Malulu inspiegabilmente cominci a sentirsi male tutto ad un tratto e a trovarla è proprio Ney, Jeile subito dopo, le spiega che Malulu sta diventando una vera fata, passerà dall’essere bambina ad un’adulta di punto in bianco per questo è sofferente del suo cambiamento fisico. Dopo pochi istanti, Malulu si trasforma in una bellissima fata che viene accolta con sguardo profondo da Jeile … Il tutto finisce con Jeile attorniato da Malulu e da Ney che si dichiarano di essere rispettivamente la rosa rosa e la rosa bianca dato che questo fiore è il preferito del ragazzo! E chi se lo aspettava? 😀

E’ passato intanto altro tempo, Airi sta andando a trovare di nascosto Alam nei suoi appartamenti anche se i due sono stati messi in semi-isolamento dato che si dice Airi metta addosso al principino una sorta di disattenzione dalla sua educazione (chissà come mai! LOL). La ragazza però è riuscita a scappare dai suoi domestici ed ora eccola chiamare a gran voce Alam urlando il suo nome per farsi sentire ma il ragazzo sta dormendo (che gran pezzo di ragazzo! *o* Ora è cresciuto davvero e non per magia!) e quando si risveglia le propone di uscire un po’ per svagarsi. Oggi è un giorno speciale … e forse sentono addosso la tensione così vogliono respirare un po’ di aria fresca e lo fanno andando al parco divertimenti! Qui Airi compra un palloncino ad Alam e gli fa gli auguri per il suo diciassettesimo anno di età! Dopo essere stati scoperti da Ley i due fanno ritorno ad Aster pronti per la cerimonia di maggiore età di Alam! E poi … cosa? Jeile ha avuto due bambini, un maschietto e una femminuccia! Il primo è identico in tutto e per tutto a lui e la piccola invece assomiglia tanto a mamma Ney! Alam regala loro il palloncino avuto da Airi ma quando la cerca non la trova, Airi è sparita ancora una volta lasciandogli in mano l’abito che dovrà indossare … siamo alle solite, eh? Anche Mariabell si congratula con Alam ma non sa dove sia andata la ragazza così gli chiede di attenderla, in fondo, prima o poi, sbucherà fuori! Jeile, divenuto sovrano di Aster, accoglie ufficialmente Alam come adulto nella loro famiglia e poi ecco arrivare Airi con indosso un bellissimo abito bianco e i due … ora sono pronti per festeggiare il loro sposalizio! Dopodiché più innamorati che mai si baciano mentre il loro palloncino galleggia e fila via a mezz’aria. Ley è diventato primo ministro e se vi state chiedendo che fine abbia fatto l’incantesimo di Jeile scagliato contro Alam è lui stesso a darci una spiegazione: ora ha perso di efficacia perché si annullato nel preciso momento in cui Alam è diventato adesso a tutti gli effetti diciassettenne! Anche Jeile vuole congratularsi con i due novelli sposini e scaglia stavolta su Alam un nuovo cerchio magico ma dato che non accade nulla finiscono solo per prenderlo in giro e per ignorarlo … Airi e Alam sono al culmine del loro amore e il ragazzo chiede ad Airi di spegnere la luce … :eh eh: */////* Ney approfitta del momento per chiedere a Jeile che incantesimo gli ha scagliato e in risposta il sovrano le spiega che siccome gli era parso che Airi fosse triste le ha fatto un prezioso dono che solo lui poteva realizzare! Eh sì … solo Jeile poteva! Mentre i due si godono il momento di essere soli soletti Alam che era sotto il lenzuolo sbuca fuori e … torna ad essere un bambino?! Più contrariato e imbarazzato che mai chiede subito ad Airi di dargli il “bacio della vergine” e di riportarlo al suo aspetto naturale, un diciassettenne! Eh, sì, che dobbiamo farci? E’ proprio così che finisce Meru Puri! Tra il sorriso divertito di Airi che si rivede davanti quel piccolo Alam che tanto gli mancava e lo stesso Alam indispettito e tanto buffo … *^* 

Eh, sì, siamo giunti alla fine di questa meravigliosa storia d’amore fatta di magia ideata da Matsuri Hino! Sono felice di averla corsa assieme a voi! E spero che vi siate emozionati e incuriositi! Se la risposta è , beh, se vi dovesse capitarvi davanti Meru Puri nei suoi 4 volumetti … beh, non pensateci due volte e acquistate la serie! E’ una mini serie così romantica dove sono più i sentimenti a far da padroni all’intera narrazione! E sopratutto, fatelo per Alam! Mamma mia che … :sbav sbav: Troppo meravigliosamente bello, un principe in tutto e per tutto che vi farà battere il cuore all’impazzata! Che fortunata Airi ad averlo al suo fianco! ehehe! 🙂 In assoluto questo è il volume che più preferisco ed ora credo che voi sappiate anche il perché, il finale è divertente e mi aveva lasciato senza parole! Jeile, che cattivone! XD Ma lo adoro anche per questo. ❤ In sostanza credo che i personaggi siano stati resi così bene che a volte pareva che si muovessero da soli, poi, certe espressioni sono risultate così precise che ogni volta mi si stringeva il cuore! :emozionata emozionata: */////* Ma non è tutto qui, a fine volume troviamo anche degli extra! Uno è il continuo di Razu che a che fare con Umi, la sorellina di Nakaoji e scopriamo anche la vera identità del perfetto compagno di classe, Nakaoji, infatti! Chi sarà mai? Ehehe, scommetto che non ve lo aspetterete anche voi! XD Abbiamo anche un altro extra su quando Airi ancora non sapeva utilizzare come si deve la magia e aveva finito per diventare piccola piccola come una fata … salvo farsi aiutare da Alam che la stava cercando!  ^______^ Credo che Meru Puri sia una storia davvero bella da leggere, inoltre, è piena zeppa di elementi fantasy che a me piacciono molto, in primis, il regno di Aster e la magia e poi il resto. Chi non vorrebbe almeno una trovarsi lì magari passando attraverso uno specchietto antico? E nonostante questo me lo conserverò con grande cura nella mia collezione. Ho adorato tutti i personaggi e in fin dei conti non c’è nessuno che mi abbia dato fastidio, ognuno agisce in base alle proprie scelte e le proprie convinzioni, il sentimento vincente si rivela essere comunque l’amore eterno in grado di andare oltre ogni previsione, affrontando le dispute e gli ostacoli, un potere incredibile che scioglie ogni incantesimo ed è allo stesso tempo il più forte magico dono che si possa avere nella vita. Quindi, oramai che sto qui a scrivervi il mio ultimo commento, saluto con immenso piacere questa serie, che ha saputo farmi brillare gli occhi, ridarmi coraggio e intrattenermi come pochi! Grazie Meru Puri! *o*

Ed io vi do appuntamento, come di consueto, alla prossima maratona shoujo! Non faccio in tempo a finirne una che un’altra sta già tornando tra le mie mani! E in tal caso, la leggerete assieme a me? Spero di sì. Grazie per avermi letto e per avermi seguito fino a qui.

Sognatori, vi saluto! 🙂

Informazioni su Juliet

Sono una ragazza di 25 anni che sta crescendo giorno dopo giorno a pane, shoujo e fantasia e che va pazza anche per il kpop. Il mio Blog è il nascondiglio che più preferisco dove poter dare sfogo alle cose che mi piacciono e a tutto ciò che succede nella mia vita. ♥
Questa voce è stata pubblicata in ѕнσυנσ e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...