Meru Puri – Il Principe dei Sogni n°2 – Matsuri Hino

Una casa nella prateria con Nakaoji o una vita da sogno con Alam, il principe del regno magico di Aster? Razionalmente, Airi non ha dubbi: Nakaoji è il suo uomo ideale. Con lui potrebbe avere la vita di coppia felice e ordinaria che ha sempre sognato. Ma allora come mai esita ad accettare la sua proposta? Forse Alam le ha fatto un incantesimo? O magari il cuore conosce ragioni che la ragione non conosce e non basta un ideale a farlo battere, ma ci vuole ben altro …

Fonte: Planet Manga

Sognatori, ben ritrovati a questa seconda tappa della maratona shoujo dedicata a Meru Puri – Il Principe dei Sogni, una storia dove si intrecciano tra loro magia, amore e … molto altro! Se nel primo numero abbiamo conosciuto i personaggi del manga da questo secondo, invece, la storia può evolversi finalmente in mille batticuori! Beh, non aggiungo altro e … via con la lettura! 🙂

Se vi siete la prima tappa, nessun problema! Cliccate pure QUI

Avevamo lasciato Alam ancora bambino dove l’ennesimo fallimento del fratello Jeile nel sciogliere la maledizione da lui stesso scagliatogli e quindi, come avrete capito, ancora non è tempo per risolvere l’intera faccenda …

Airi sta sognando. Sta facendo un sogno nel quale si sposa con Alam il quale in pompa magna ha intenzione di fare una cerimonia sfarzosa … che sia un sogno premonitore? Ma a risvegliare la ragazza è proprio lo stesso Alam e, dopo essersi velocemente preparata, corre a scuola leggermente in ritardo e pare che anche Nakaoji quella mattina lo sia stato. A termine delle giornata Airi finisce per accettare la proposta di alcuni suoi compagni di classe a venire a casa sua per studiare e per lavorare assieme su un progetto scolastico ma non prima di aver tolto di mezzo la sua intera collezione di “Storia di un matrimonio nella prateria“, ovvio. E poi c’è ancora una cosa da sistemare: riportare Alam in versione bambino perché verrà anche Nakaoji ed Airi non vuole che sorgano altri fraintendimenti sul fatto che sia il suo ragazzo o meno … Quindi si avvicina ad Alam che sta dormendo ma ecco che poco prima che gli dia il “bacio della vergine” lui si risveglia di punto in bianco. Nonostante qualche inconveniente alla fine Airi riesce a riportarlo alle sue vere sembianze e com’era prevedibile il bambino se la prende tantissimo quando vede Nakaoji apparirgli dinnanzi. Per tale motivo gli vuole giocare un brutto scherzo ma poi ci ripensa credendo che ciò sia solo un comportamento infantile e non sarebbe corretto nei confronti della ragazza che gli piace. Tuttavia, Airi si era dimenticata di mettere via una videocassetta e quando questa finisce sotto lo sguardo di Nakaoji cerca di non farsi prendere dall’agitazione e invece scopre dopo che il ragazzo pare ne sia interessato tanto da convincerla a prestargliela. A fine giornata Alam e Nakaoji hanno un altro testa a testa durante il quale quest’ultimo ammette che Airi gli piace tantissimo e non vuole che nessuno lo ostacoli e Alam, in risposta, gli dichiara che accetta la sfida. Tuttavia quando Airi ritorna con la cassetta in mano ecco che si affretta di nuovo a chiarire le cose: non ha nessuna intenzione di essere la ragazza di “quello là” intendendo Alam. E questo però rende felice Nakaoji perché è convinto di avere delle possibilità. Ma Airi si era bloccata, non era riuscita dire nient’altro dopo e pensa così che sia stata una sorta di magia di Alam quella di impedirle di aggiungere altro. Quando è ora di rientrare in casa la ragazza gli chiede spiegazioni e il bambino le dice che per stavolta la perdona solo perché è innamorato di lei e così le da un bacio sulla guancia! Comunque, alla fine Airi riesce farsi a perdonare per quello che ha detto e a rendere di nuovo di buon umore Alam: beh, in fondo, basta così poco! E’ proprio un bambino!

Il capitolo successivo si apre con il tentativo del tutto inutile di Airi di sigillare lo specchio a sette puntereliquia appartenente alla sua bis-bis-bis nonna la regina Crysnelle che abbandonò il regno magico di Aster – per sicurezza perché teme che Jeile, il fratello di Alam, possa sbucare ancora. Dall’oggetto però vi esce Ley, il servitore alle dipendenze delle Altezze Reali, nonché consigliere e fidato assistente di Alam che cerca in tutti i modi di convincerlo a far ritorno ad Aster per presenziare ad una importante cerimonia perché senza i due principi non avrebbe più senso festeggiare. Ma Alam è convinto del contrario: è solo una formalità e poi lui vuole stare vicino ad Airi, non importa cosa! Questo scatena un po’ l’ira di Ley nei confronti della ragazza che si vede costretta ad avere il compito di far ragionare il piccolo principe! Allorché Airi gli fa capire che non gli perdonerebbe mai il fatto di vivere con le tasse del suo popolo mangiando e oziando dalla mattina alla sera, insomma, deve fare il suo dovere di principe e pensare al regno prima di tutto! E poi lo addolcisce dicendogli che lei stessa si sente sola quando non sono insieme e … smack! Gli da un bacio sulla guancia per farlo tornare bambino. Prima che Ley vada via però rivolge delle parole dure ad Airi: le dice che il regno di Aster non darà mai il benvenuto alla discendente della regina che abbandonò il regno per scappare via per amore, rincara poi la dose affermando che è solo l’ancora di salvezza di Alam fino a quando l’intera situazione non si risolve. Parole che risuonano nella testa di Airi e che non la fanno in alcun modo riposare, alzatasi quindi per bere un bicchiere d’acqua finisce per pronunciare l’intero nome di Alam proprio stringendo lo specchietto tra le sue mani e come per magia … Airi viene avvolta da un fascio bianco luminoso che la catapulta direttamente ad Aster! Ed ora? Che si fa?

Airi finisce per attraversare lo specchietto e arriva nel bel mezzo del castello magico del regno di Aster, completamente persa in questo luogo immenso incontra un ragazzo dalla carnagione abbronzata, gli chiede perciò dove sia Alam ma lui non lo sa e si vede ancora completamente in balia di se stessa. Ma poi … intravede da una stanza una bambina bellissima che sta provando un abito molto sontuoso e regale e viene a sapere che lei è la futura consorte di Alam, in pratica, la sua promessa sposa! L’arrivo delle guardie del palazzo però la mettono in agitazione e per tale motivo scappa via a gambe levate. Però queste la rintracciano in poco tempo e la cacciano via, portandola fuori dal palazzo, in mezzo al popolo, in un mondo che le è del tutto sconosciuto. Alam però è sulle sue tracce: ha ritrovato lo specchietto che Airi ha perso ed è sicuro che la ragazza si trovi proprio ad Aster! Così prova a chiedere ad una guardia descrivendogliela ma improvvisamente – chissà come – inciampa e ruzzola sulle scale che portano ai sotterranei … oh, no! Quella parte non era illuminata e Alam si trasforma in un ragazzo! Cosa che fa leggermente innervosire Ley il quale si vede costretto ad appigliarsi ad una scusa per spiegare la sua innaturale crescita. Intanto Airi è nel bel mezzo della festa, tutti stanno trepidando in attesa della regale cerimonia durante la quale il re conferirà ai principi dei regali a segno della loro entrata nel mondo degli adulti e la crescita di Alam viene giustificata come la sua dimostrazione a guardare d’ora innanzi al futuro e al bene del regno. Le strade sono in fermento e sono gremite di persone, a fatica Airi riesce a districarsi e ad avvicinarsi quanto può al castello. Ma Alam gli appare sempre così lontano … e allora urla, lo chiama a gran voce scatenando però un putiferio: le guardie la riconoscono e cercando di arrestarla la circondano. Tuttavia appare all’improvviso Alam che la protegge e la difende avvolgendola poi con il suo mantello ricamato e portandola in braccio poiché ha i piedi scalzi e tutti feriti dall’aver camminato a piedi senza scarpe. Alam è principe in carne ed ossa e Airi, ritrovatasi tra le sue braccia si sente tanto protetta ed amata che per un po’ non fa caso alle dicerie nei suoi confronti che la vedono come la discendente di una traditrice che vuole infangare e minacciare il regno. Airi viene subito però fatta sparire dagli anziani saggi su ordine del re e finisce in tribunale nel quale viene tempestata di domande, verdetti, punizioni, macchiandola di colpe, distruggendola psicologicamente e facendola spaventare. Alam accorre subito da lei opponendosi al tribunale, una cosa che neanche il re può fare e butta giù l’enorme porta. Qui riesce a convincere Airi a fidarsi di lui e le da istruzioni sul da farsi: deve baciargli il petto a livello del cuore, e poi sulla guancia! Detto fatto! Seppur con qualche imbarazzo e totalmente presa dal batticuore e della vergogna la ragazza obbedisce e Alam torna bambino per far capire che sia grande che piccolo è sempre lui stesso infine, dichiara che Airi è la sua sposa visto ora ha stretto il suggello antico e fa parte della sua famiglia! Questo suo gesto forse avventato ha però garantito la tutela di Airi e la sua protezione … anche se ciò significa che ha appena accettato e firmato un contratto di matrimonio a sua insaputa! Insomma, sembra che per ore le cose si siano placate ma … Quando Airi si risveglia si ritrova in una camera da letto molto elegante con un letto enorme e pieno di mobili preziosi. La ragazza quindi, dopo un attimo di smarrimento, chiede ad Alam se tutto sia stata una scusa per tirarla fuori dallo scompiglio ma sorprendentemente il bambino le conferma che sì, era un motivo per salvarla ma in realtà stava facendo sul serio! In pratica: Alam vuole davvero sposare Airi! E così, tra una cosa e l’altra, alla fine riesce a baciare il petto della ragazza incidendole lo stesso strano simbolo sul cuore, come segno della promessa che si sono scambiati. Inoltre, il re concede ad Alam di far ritorno nel mondo di Airi bypassando quindi lo scandalo ma solo dietro la promessa di non rivelare nulla del loro regno perché altrimenti lo vedrà costretto a rinchiuderlo nella prigione eterna. E con il saluto misterioso e inspiegabile di Razu Alam e Ley seguono Airi che nel frattempo aveva già attraversato lo specchio. Eh, sì, qui qualcosa c’è sotto! Cosa sta tramando Razu?

Ben presto però tutto viene alla luce! Razu infatti compare davanti ad Airi in classe, a scuola come nuovo studente arrivato! Ne parla dunque ad Alam e anche Ley conferma la cosa: è proprio Razu, suo cugino e dato che ha dei legami con la discendenza di Airi non vuole assolutamente che le si avvicini più di quanto gli sia possibile! Così Alam ha solo una cosa da fare: iscriversi anche lui a scuola e frequentarla assieme ad Airi così potrà tenerla sotto controllo e intervenire in caso di pericolo. I due però finiscono per creare casino e vengono ripresi dal professore e in questa occasione Alam chiede se è per il fatto che la regina Crysnelle era la promessa sposa dell’antenato di Razu e che poi l’ha lasciato per fuggire inseguendo il suo vero amore nel mondo di qua se nutre quindi rancore nei confronti di Airi perchè a quest’ora sarebbe il suo casato a regnare. Ma Razu si difende: vuole solo diventare molto amico di Airi … un sorrisetto giocoso e pericoloso che pare celare in realtà le sue vere intenzioni. Dopo intervengono alcune loro compagne di classe e Razu viene letteralmente preso dall’assalto da queste, finisce quindi per rifugiarsi in bagno e qui si taglia i capelli dopo che una ragazza glieli ha toccati perché a sua detta sono stati “sporcati“. Alam, inutile dirlo, accorre subito da Airi e questa riesce appena in tempo a zittirlo proprio nel mentre stava cascando nel giochetto di Razu e rivelare il fatto del loro matrimonio davanti a tutti. Ma come se non bastasse c’è anche Ley a scuola che ha già assoggettato alle sue dipendenze tutto il gruppo degli studenti del terzo anno sotto forma di teppisti e di spalle al suo servizio. E … cosa? Anche Jeile?! A quanto pare il fratellastro maggiore di Alam vi si è immischiato spacciandosi per nuovo professore … Airi è completamente circondata da bei ragazzi! Tuttavia, l’oasi di pace che era la scuola ora si è mutata in una terrificante landa al quale deve prestare molto attenzione se non vuole finire ancora nei guai … soprattutto ora che c’è all’orizzonte la gita scolastica al mare … 

Infatti come volevasi dimostrare! Ne succedono di ogni! Alla partita a beach volley giocano Airi e Alam contro la squadra di Nakaoji e Razu e i primi stanno palesemente perdendo su tutti i fronti contro gli altri due cosa che poi fa finire Airi con il naso gocciolante di sangue per via di una pallonata fortissima dritta in faccia. Alla fine la coppia Airi-Alam si ritira ma Razu gioca un brutto scherzo alla ragazza e fa impigliare il pezzo di sopra del costume della ragazza nella rete da beach volley e rimane in topless! Soccorsa subito da Nakaoji che le presta una maglietta i due si allontanano contro l’ira di Alam ingelosito da Razu che si sta divertendo dagli sviluppi del suo colpo basso. Ma non è tutto qui! Si riuniscono a giocare con le carte in dormitorio, nella prima partita vince Alam e perde Airi e lui le ordina di togliersi quel cerotto dal petto visto che non è affatto ferita ma sta solo nascondendo agli occhi degli altri il suggello del matrimonio e quando le altre ragazze riescono a metterla con le spalle al muro Airi sprofonda nell’imbarazzo. Nella seconda partita invece vince Razu e la perdente è sempre Airi, in questo caso però il primo ordina alla seconda di dare un bacio alla persona al suo fianco destro, altri non è che Alam! Ma se Airi lo facesse Alam tornerebbe bambino davanti a tutti i presenti e finirebbero in guai grossi! Razu e Nakaoji se la svignano e lasciano il resto alle ragazze che tira di qua e di là spingono Airi addosso ad Alam, la quale finisce per dargli un bacio sulla guancia! Ma a salvare la situazione ci pensa Ley entrato in scena per fermare il tempo appena prima che le compagne vedano la trasformazione del principino. Tuttavia quando fa riprendere lo scorrere del tempo Airi è costretta a mentire dicendo che quello che hanno davanti è suo fratello minore e che Alam non si sa bene perché è fuggito via … Poco male! Le ragazze se lo trascinano alle terme e qui il piccolo bambino viene lavato e riverito proprio come ad Aster è abituato ad essere. Ma all’improvviso la luce va via a causa di un improvviso blackout e si ritrovano al buio … Airi riesce ad afferrare il polso sottile e morbido del bambino e lo tira a sé, dopodiché, i due fuggono via prima che qualcuno possa accorgersi che Alam è appena diventato di nuovo grande! E dietro questo ovviamente c’è lo zampino di Razu che continua a cospirare …

Alam e Airi sono riusciti a far perdere le loro tracce e la ragazza ne approfitta per nascondere il ragazzo dentro un armadio a muro ma siccome è nudo cerca di andare a recuperare dei vestiti che possano andargli bene ma improvvisamente Alamha deciso bene di farci morire di infarto – trattiene a sé Airi dicendole che in questo momento vorrebbe essere solo con lei. La tiene stretta tra le sue braccia sussurrandole di non preoccuparsi degli altri perché ormai ha scelto niente meno che solo lui! Airi però è determinata: non vuole che nessuno sappia niente perché ha paura che Alam finisca rinchiuso nella prigione eterna e questo non potrebbe mai accettarlo! Alam si scusa per non averla compresa ma proprio mentre sono intenti a scambiarsi effusioni ecco che … Qualcuno si sta avvicinando! C’è una persona fuori dall’armadio che sta per aprire la porta … Chi sarà mai? Amico o nemico? Chi è costui? Alam e Airi stanno con il fiato sospeso e aspettano …

Ed eccoci qui alla conclusione di questa tappa! Com’è andata stavolta? Tante disavventure per Airi ed Alam che se la sono vista proprio brutta in più occasioni! Se nel primo numero la storia procede con un ritmo piuttosto ben spiegato e lento in questo invece abbiamo una vera impennata a tutta velocità! E, come se non bastasse, c’è sempre un’alta carica di sensualità e passione quando Alam e Airi sono assieme! Certe scene sono da KYAAAAAH! :3 E penso abbiate capito, ahaha. 😄 Sono stata contenta di rivedere Razu, altro che cattivone, è un tenero troublemaker che aggiunge solo un pizzico in più di divertimento! Invece Jeile qui si è visto poco … Beh, stavolta la mangaka ha preferito gettare più volte Airi tra le braccia di Alam per farla cuocere a puntino e credo che ormai si sia innamorata persa di lui, no? ehehe! Ma quanto sono carini?! Una coppia che mi piace sempre ma sempre di più! Aaaaah, in fin dei conti, a chi piacerebbe sposarsi con un principe di un regno lontano quanto a dir poco magico? Il desiderio di ogni ragazza sognatrice∼ E certo che Alam qui è stato come una palla, continuava a rimbalzare tra la sua versione bambino e quella da ragazzo! Ma che volete farci? Forse è stato proprio il bello di questo secondo numero! 🙂 Ovviamente la mia scena preferita è quando Airi bacia sul petto Alam davanti alle ombre degli inquisitori in tribunale. Stavo svenendo! Troppi feels. *^*

Beh, per stavolta chiudo qui, ci si rivede alla terza tappa di questa maratona tutta sogni, baci e magia! Ed ora vado a tuffarmi di nuovo nella lettura de Il Principe dei Sogni! 🙂

Alla prossimaaa∼!

Informazioni su Juliet

Sono una ragazza di 24 anni che sta crescendo giorno dopo giorno a pane, shoujo e fantasia e che va pazza anche per il kpop. Il mio Blog è il nascondiglio che più preferisco dove poter dare sfogo alle cose che mi piacciono e a tutto ciò che succede nella mia vita. ♥
Questa voce è stata pubblicata in ѕнσυנσ e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Meru Puri – Il Principe dei Sogni n°2 – Matsuri Hino

  1. Pingback: Meru Puri – Il Principe dei Sogni n°3 – Matsuri Hino | Pane, Shoujo e Fantasia ~ ✿

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...