Free Talk: spring, reading shoujo, my birthday and so on …

Buon giorno a tutti! 

Ci siete, vero? Non siete spariti, giusto? Purtroppo causa impegni personali, lavoro e quant’altro ho avuto non ho avuto molto tempo per poter aggiornare il mio Blog e di questo mi dispiace tantissimo ma ho passato un periodo per niente facile e sinceramente non avevo poi neanche così voglia di mettermi a smanettare al pc per scrivere post. Anyway, come tutte le cose che succedono nella vita, sono tornata. Non so quando pubblicherò il prossimo articolo a seguire questo ma … chissà. Mai perdere la speranza. XD

Innanzitutto, perché chiamare questo post Free Talk? Beh, è una sorta di piccola rubrica in cui vi racconto un po’ di me, di quello che ho fatto, di ciò che ho visto, dove sono andata ecc, il tutto condito con una dose di foto e commenti vari e forse nonsense, insomma, un po’ come i discorsi totalmente random delle nostre autrici di manga shoujo preferite ma che spero sempre non vi annoino. ^_____^

E siamo dunque arrivati a giugno, caspita come passa il tempo! Quasi non ci sto più capendo nulla, a volte, mi chiedo se davvero siano passati tutti questi giorni, è assurdo come il tempo ci giochi brutti scherzi ma nonostante ciò, siamo arrivati in primavera inoltrata (e tra poco saremo anche in estate!) ed ora posso assaporare il dolce e caldo tepore dei raggi solari sulla mia pelle, il vento fresco tra i capelli e l’odore dei fiori sparsi per l’aria, è questa la mia stagione preferita, senza alcun dubbio. Sbocciano i fiori e tutto sembra più bello di prima. *^*

030520163362copia

Anche a casa mia sono comparsi alcuni piccoli fiori rossi, delle semplici delizie per i miei occhi! Dal vivo sono molto più belli, ve lo assicuro! *^*

 Sarebbero dei bei giorni se non fosse che un giorno sì ed uno no piova o faccia maltempo, prima ti metti gli stivali e dopo le ballerine leggere, certo che così mi facilita proprio la vita. Oppure, il peggio è quando ti vesti leggero e quando devi uscire o torni da lavoro inizia a fare un freddino che ti fa rimangiare il pensiero di non aver preso un foulard o di esserti messa qualcosa di più appropriato. >____<“

 Ma come si dice, si va avanti e si cerca di affrontare ogni cosa momento per momento, ed è quello che cerco di fare con tutte le mie energie. Non pensare alle difficoltà ma piuttosto concentrarsi a fare bene in ogni istante …  

In questo ultimo periodo però ho passato anche dei giorni più gradevoli in compagnia dei miei manga preferiti che sanno oramai bene come rassicurarmi e farmi mandare il cuore a mille e difatti ho preso alcuni titoli che avevo in uscita seppur mi piange dirlo ma non ho ancora letto One Punch Man 1 … *non trucidatemi pls* ma penso che lo leggerò con calma (molta calma) anche se a quanto ho capito è mensile, e ho ancora L’Attacco dei Giganti 18 che mi aspetta a braccia aperte assieme a La scienza immaginaria de L’Attacco dei Giganti, una sorta di guida in formato quasi romanzo con risposte approfondite sugli enormi quesiti che ci si può porre entrando in questo mondo creato da Hajime Isayama il tutto condito da vignette non sense e funny. Un must have per tutti gli appassionati! 😉

Dal lato shoujo posso dire di stare ancora continuando a leggere ReRe Hello che di volume in volume si fa sempre più caruccio e divertente, ehehe, mi diverte troppo vedere la nostra protagonista Ririko alle prese per la sua cotta evidente nei confronti del bel-ragazzo-ricco-viziato che non è altri che Minato. 😀 I due sono una coppia troppo love-love. Aaaawww∼∼ 

050520163384

ReRe Hello è dolce come delle caramelle colorate e zuccherose! *^*

Un’uscita a cui particolarmente tenevo era quella relativa alla pubblicazione del romanzo con protagonista due eroine del mondo de L’Attacco dei Giganti di Hajime Isayama, due ragazze forti e coraggiose nonché taciturne che nell’arco dell’opera dimostrano di avere molto fegato, forse più dei personaggi comprimari, sto parlando di Mikasa e di Annie, le così dette “Lost Girls“! 

050520163391

Il romanzo prevede tre racconti dai titoli: Lost in the cruel world, Wall Sina, Goodbye e infine Lost Girls che da anche il titolo alla novel targata Planet Manga, edizione piuttosto buona considerando che il prezzo di copertina è di 6,90 €. Se siete curiosi di sapere la mia opinione a riguardo e anche qualcosina in più su questo romanzo vi rimando QUI dove ho fatto una sorta di recensione abbastanza approfondita. 🙂 

Inoltre, in questi giorni ho recuperato anche le ultime uscite shoujo che stavo aspettando con ansia, ho preso stavolta un po’ di tutto, da QQ Sweeper n°1 di Kyousuke Motomi edito da Flashbook a Torikago Syndrome n°1 di Akaza Samamiya pubblicato da J-Pop passando per il ritorno di Marmalade Boy Little n°4 di Wataru Yoshizumi portatoci da Planet Manga ed infine dalla gioia per i miei occhi ovvero Kamisama Kiss n°17 uscito da poco per la Star Comics. Insomma, tante storie diverse e ben due numeri uno, due serie che ho iniziato da pochissimo e dalle quali sono sempre più curiosa di leggerne i seguiti! Ed ora vediamo assieme un po’ questi manga … ^_____^

090620163495QQ Sweeper è una novità in casa Flashbook e segna il ritorno di una delle autrici più amate di questo genere, sto infatti parlando di Kyousuke Motomi, principalmente conosciuta per la sua opera famosa “Elettroshock Daisy” ed ora ci propone una storia ben più diversa con una protagonista Fumi che inizia la sua nuova vita cambiando scuola ma con un suo sogno da voler realizzare ovvero quello di sposare un uomo ricco e sopperire quindi alla sua condizione di sola al mondo senza lavoro e senza un posto dove dormire, ben presto conoscerà un ragazzo, Kyutaro, da tutti considerato strano, dedito alla pulizia in maniera quasi maniacale, solitario, di poche parole e inavvicinabile. I due si ritroveranno subito a dover affrontare alcune situazioni spiacevoli e infine Fumi si unisce alla sua famiglia come una ripulitrice aiutando quindi Kyutaro nel suo lavoro.

Questo manga inizia in modo semplice e poi si sviluppa in maniera a dir poco senza parole, i due assieme risultano divertenti ma non mancheranno di certo anche azione e combattimenti perché il loro compito non si limita solo nell’atto stesso di “pulire” ma dietro c’è ben altro … e qui mi fermo. 😉 Ottima storia, bellissimi disegni e una buona caratterizzazione dei personaggi che già sembrano vividi e ben impressi su carta. *______*

Torikago Syndrome invece più che uno shoujo è uno shonen-ai (letteralmente “amore tra ragazzi”) e parla di un ragazzo, Ayase, rimasto orfano e per questo viene adottato da un signore che però non ha mai visto ne incontrato, una sorta di “Papà Gambalunga“. Il protagonista inizia a frequentare un istituto che scopre essere privo di regole dove però pare che dietro si celino molti segreti, in un sistema vigente di sopravvivenza tra gli studenti, che quasi competono tra loro senza esclusioni di colpi e nel quale gli insegnanti non possono accedere ai dormitori dei ragazzi Ayase se dapprima si ritrova spaesato e senza nessuno affianco presto verrà introdotto in questo strano gioco … ce la farà a cavarsela da solo contando solo sulle sue forze? Dove l’amico di oggi può diventare il nemico di domani e dove tutti si fronteggiano e si spalleggiano Ayase dovrà vedersela con chi comanda questo istituto per cercare di spezzare questo meschino gioco.

Principalmente anche questo manga mi ha colpito molto soprattutto quell’atmosfera di mistero che aleggia ben presente in quest’opera e l’ambientazione scolastica stile collegio mi prende sempre tantissimo ovunque venga rappresentato, i disegni sono a dir poco bellissimi e a sorpresa a inizio volume ci sono anche delle pagine a colori, sempre ben gradite da parte del lettore! Manca solo un numero e la storia si concluderà essendo una mini serie e non posso nascondervi che sono davvero molto curiosa di sapere come andrà avanti. Spero che non mi lasci la bocca amara … Intanto, ripongo una buona fiducia e quasi quasi me lo rileggo ancora un paio di volte! *o*

Marmalade Boy Little n°4 segna invece la pausa del manga in Italia in quanto abbiamo raggiunto già il pari con le uscite giapponesi e quindi dovremo intanto aspettare che arrivi nuovo materiale. Finalmente in questo numero Yu e Miki si sposano, il matrimonio del secolo che finora era stato lasciato alle nostre fantasie diviene realtà e c’è la rimpatriata con tutti i personaggi della prima serie che non solo avevamo avuto modo di vedere poco alla volta ma ora sono tutti assieme per festeggiare il lieto evento. Dal lato dei Little, invece, Aoi prosegue la sua relazione con Rikka e la stessa inizierà a sperimentare cosa significhi stare con qualcuno dato che non vuol dire solo tenersi per mano e andare in giro assieme ma anche baciarsi! E il fratello, Saku, che se ne stava da parte avrà a che fare con una scelta che sembra sia stata molto ben ragionata, sembra appassionarsi al lavoro del fratellone Yu ovvero l’architettura, ma ancora non ha detto nulla a Rikka di quel che vorrebbe fare … Solo che ora la ragazzina sembra aver scoperto la sua decisione, cosa farà?

 Ma quanto mi emoziona leggere questo manga? Devo proprio confermarvi che mi piace davvero molto, fa battere il cuore anche a me, mi piace l’innocenza e la purezza di Rikka anche se a volte è anche fin troppo ingenua e il carattere silenzioso ma protettivo di Saku sempre pronto a darle una mano, il loro legame è molto bello. Aoi è come un piccolo principe, perfetto, sorridente e sempre premuroso che sogna di innamorarsi e più non posso dire per non farvi spoiler, se volete saperne di più vi raccomando di acquistare il manga edito dalla Planet Manga! 😉 A fine volume c’è anche un capitolo extra ambientato quando sia Miki che Yu frequentavano le loro rispettive università, molto dolce e divertente! ehehe … XD

Kamisama Kiss invece procede con l’arco narrativo relativo al passato di Tomoe e la ricerca di Nanami del modo per salvare il suo servitore divino dal contratto non rispettato fatto con Kuromaro, una divinità caduta, e vedremo quindi la conclusione di tutta questa faccenda. Protagonista è Nanami che vede grazie a Kuromaro gli eventi che sono avvenuti, dall’attacco di Akurao alla residenza di Yukiji e di suo marito, al salvataggio della ragazza da parte di Tomoe, al momento della nascita della figlia di Yukiji chiamata Hiiragi per poi arrivare alla stipulazione del contratto incriminato e del modo per salvarlo. Nanami torna nel presente per la terza volta e riesce a portare in salvo Tomoe, i due si riabbracciano, Tomoe viene a sapere tutto quanto e rinnovano assieme il loro amore. Da questo momento i due sono una vera e propria coppia! *^* *i miei feeeeeels oddiooo*

Sinceramente parlando, questo numero 17 è una vera e propria chicca, mi ha trasmesso molto, e la storia prende una nuova direzione, molte cose vengono chiarite e si riesce finalmente a lasciar andare il respiro che fino a poco prima era stato trattenuto anche fin troppo per l’ansia di come stava proseguendo la storia. Yukiji in questo volume fa quasi da protagonista, posso dire che adoro tantissimo anche lei e che ha grinta e determinazione da vendere! Sono contenta che abbia avuto una vita felice nonostante fosse convinta del contrario. Nanami invece l’ho vista così presa da Tomoe ancora più del solito che non aspettavo altro che andasse da lui a salvarlo e si avvicinassero di nuovo! Ovviamente il bacio ci voleva, ehehe! *3* E tutto è bene quel che finisce bene. 

Per finire in bellezza tutta la pappardella sui manga vi lascio la foto di uno dei recenti poster che ho beccato in fumetteria nel mese di maggio! One Piece! ^____^

050520163374

Stupendo questo poster, che ne dite? Fa una bella figura appeso al muro ed è così ricco di personaggi che non si sa bene da che parte iniziare a guardarlo! 😀 eheh. Dato che non seguo molto bene One Piece questi personaggi mi sono del tutto sconosciuti, se ne salvano un paio. LOL

Recentemente poi mi sono stati regalati anche due fumetti relativi a Topolino, uscivano con Il Corriere della Sera al prezzo di 6,90€ più il costo del quotidiano a cui era stato abbinato.

090620163507

Ancora non ho avuto modo di leggerli bene ma li ho sfogliati parecchie volte e li trovo molto ben fatti, ci sono anche molte pagine a colori e retroscena sul mondo di Topolino e di Paperino con storie quasi sconosciute e altre chicche tutte da scoprire, una raccolta per i veri collezionisti di uno dei fumetti più letti in Italia! ^_____^

E sempre a maggio, facendo un giro in centro, alla Feltrinelli, nel reparto dei videogiochi e della musica ho potuto scovare fuori un altro capitolo della saga del maghetto più famoso di tutto il mondo ideato dalla penna fantasiosa di J.K. Rowling ovvero Harry Potter e il Principe Mezzosangue, l’ultimo capitolo videoludico ambientato ancora ad Hogwarts.

050520163388

Ecco il videogioco di Harry Potter e Il Principe Mezzosangue per l’Xbox 360 e accanto potete vedere un mio vecchio disegno, una mia fanart di Harry. Troppi ricordi. :’-) *me commossa*

Facendo il confronto con il precedente videogioco, Harry Potter e L’Ordine della Fenice per la console della playstation 2 ho notato un po’ di differenze che mi hanno però divertito come se fossi davvero tornata ad Hogwarts e trovassi però cose nuove altre invece simili. In HP e il PM per l’Xbox 360 ho notato un certo miglioramento nella grafica anche se ho avuto qualche delusione a livello del gameplay ma anche aspetti positivi che mi hanno concesso di continuare l’avventura magica senza esitazione. D’altronde, chi come me è cresciuto con Harry non può fare a meno di sorridere anche nel vedere Piton. True Story.

Nonostante a parte qualche limitazione (dove sono finite le lezioni di DCAO? Di Incantesimi e di Trasfigurazione? O___O” E perché ora devo collezionare dei quadratini like coriandoli cadenti? OMG!) mi sono divertita molto a giocarci (soprattutto nei vari club e le sfide dei duellanti tra due players! *o*) e la storia l’ho completata interamente, mi mancano solo le missioni secondarie in quella che è la “giornata senza fine“. Beh, che voglio di più visto il prezzo misero che ho speso per portarmelo a casa? Sono già soddisfatta così! 😀

Cambiando argomento … il 24 maggio è stato il mio compleanno, ho compiuto 24 anni, mi sembra ancora ieri che andavo alle elementari! XD Ebbene, sì.

290520163445_copia

Ed eccola qui, una bella torta ripiena di crema pasticcera, ricoperta di panna montata, fragole, more e frutti di bosco, gustosa e molto buona. E l’immancabile scritta di auguri che era da tanto che non compariva. :-Q___ A rivederla mi viene di nuovo l’acquolina. 

Ho passato quel giorno a casa perché ero di riposo da lavoro ma nonostante ciò non ho neanche fatto qualcosa di speciale a parte la sera gustare il gelato nell’attesa che arrivasse poi la domenica perché ho potuto festeggiare con la mia famiglia e con i miei cugini che sono venuti a trovarmi. E’ stata una giornata tranquilla e mi sono divertita abbastanza dato che abbiamo fatto un pranzo bello ricco di tutti i miei piatti preferiti! ehehe! 😀 Non ho avuto dei veri e propri regali ma nei giorni precedenti mi ero fatta qualche auto-regalino e in quelli successivi ho comprato un paio di cosette carine con i soldini che ho ricevuto. *______*

Insomma, il mese di maggio è stato ricco per me di novità ed ora che siamo arrivati anche a giugno grazie alle ultime uscite manga sto passando dei giorni molto rilassanti e teneri, come trascorrerò questa estate vi starete chiedendo? Beh, fortunatamente lavorando e rimarrò ancora piuttosto impegnata dato che ormai sono agli sgoccioli dei miei giorni (felici) di ferie … Presto tornerò alla consueta routine quotidiana a cui mi sono abituata ma spero sempre di essere il più presente qui sul Blog e mancano ancora tanti articoli che vorrei pubblicare! ^_____^ Spero mi seguirete ancora. Per ora mi fermo qui.

(alla fine ho anche tolto altre cose di cui avrei voluto parlarvi ma ci saranno altre occasioni sicuramente per raccontarvele LOL)

Un saluto.

Juliet

Informazioni su Juliet

Sono una ragazza di 25 anni che sta crescendo giorno dopo giorno a pane, shoujo e fantasia e che va pazza anche per il kpop. Il mio Blog è il nascondiglio che più preferisco dove poter dare sfogo alle cose che mi piacciono e a tutto ciò che succede nella mia vita. ♥
Questa voce è stata pubblicata in ѕнσυנσ, ѕєиzα ¢αтєgσяια e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...