Sapore di Fragola n°2 – Mayu Sakai

Nonostante Natsuno l’avesse sconsigliata di farlo, Hime ha deciso di mettersi insieme a Takigawa. Apparentemente sembra il ragazzo perfetto: gentile, dolce, premuroso … ma Hime si accorge che qualcosa non va. Takigawa sembra fin troppo desideroso di familiarizzare con il padre di lei, cioè il Primo Ministro del Giappone. E così la ragazza comincia a dubitare che il suo amore sia disinteressato. Forse dopotutto Natsuno aveva ragione? Di Mayu Sakai.

Fonte: Planet Manga

Buon pomeriggio a tutti! ^_____^

Siamo in inverno … ma ho proprio voglia di fragole! *^* Ma dove le posso trovare? Beh, è molto semplice,  gusteremo la sua dolcezza nell’opera di Mayu Sakai già nota e affermata con manga del calibro di Rockin Heaven, MOMO, Sugar Soldier! 😀 Vi va di continuare con un’altra tappa questa mia maratona shoujo, vero? 😀 Sono qui apposta per la chi stava aspettando! Dunque, ricapitolando … come vi è sembrato il primo numero? Ve lo siete persi? Nessun problema, eccolo QUI! 😉 Secondo me è iniziato davvero bene, stava già promettendo bene e anche questo secondo volume non scherza affatto! Ne succedono di ogni! Ma d’altronde, con una mangaka del genere ci si può aspettare di tutto! *_____* Andiamo a scoprire assieme cosa è accaduto a Hime, la nostra protagonista, terzogenita del Presidente del Consiglio giapponese! Quindi  … non mi resta che dire se non …

BUONA LETTURA!

Hime ha accettato di mettersi assieme a Yoshiki Takigawa, il presidente del consiglio studentesco, dopo che questo le ha fatto delle insistenti avanches che l’hanno letteralmente conquistata! Ma Hime davvero è innamorata di lui? Solo perché è il primo ragazzo che le dice che le piace? E Takigawa, invece? Sembra più interessato ad avvicinarsi al padre di Hime, il Premier giapponese! Non fa altro che continuare a parlare di lui e Hime comincia ad avere dei dubbi, è davvero innamorato di lei oppure è qualcos’altro che vuole? Ebbene, la nostra piccola protagonista scopre grazie al fratello di Eri, con la quale sta iniziando ad avere un rapporto di amicizia, che alle medie Tagikawa stava assieme ad una ragazza della sua scuola solo perché era la figlia di un deputato famoso e quando si sono ritrovati in classi Natsuno Kirihara questa pare si sia invaghita di lui. Successe un casino e Natsuno si ritrovò immischiato in una rissa cosa che però nessuno poi tirò fuori forse per le circostanze della ragazza. Anche il segretario, Kenichi Hiroyama, cerca di farla stare all’erta, non tutte le persone che le si avvicinano possono essere amiche e per questa ragione deve tenere sempre gli occhi aperti vista la sua posizione sociale. Hime all’inizio non ci da peso e spera che sia tutto uno sbaglio perché non è possibile che quel perfetto ragazzo possa farle una cosa tanto meschina! Tuttavia, pare che le sue incertezze siano confermate quando all’ennesima volta in cui Takigawa tira fuori il discorso di suo padre continuando a farle delle domande Hime non ce la fa più e lo mette di fronte ad un bivio: non è che in realtà è innamorato della sua posizione altolocata piuttosto che di lei stessa? Il ragazzo cerca di spiegarsi che le cose non stanno così e che poi, in fin dei conti, anche se fosse vero, non ci sarebbe molta differenza. Interviene però Natsuno che sferra un colpo a Takigawa dicendogli che invece sono due cose ben diverse! E Hime prende la sua prima decisione vera e propria da quando ha messo piede al liceo: lascia Takigawa. In fondo come può stare con qualcuno che è interessato a lei solo perché è la figlia di una persona importante? Inoltre, per la sua rottura con Takigawa non c’è rimasta poi così troppo male come credeva, sarà perché in realtà … c’entra qualcosa Natsuno? Il primo ragazzo che ha conosciuto quando ha messo piede nella sua nuova scuola e l’unico, finora, che si è dimostrato sempre dalla sua parte aiutandola in diverse occasioni. Hime dunque comincia a ritrovarsi davvero interessata a lui ma cosa può fare quando è sempre attorniato da gruppetti di ragazze chiassose che gli chiedono appuntamenti a pagamento? XD Inoltre, crede che ogni ragazza che riceva delle sue attenzioni si senta almeno un po’ speciale e anche lei non è da meno. Inoltre, a sua insaputa, arriva il compleanno di Natsuno, che lo festeggia ad agosto, (“natsu” in giapponese significa proprio estate!) e nonostante abbia provato a comprargli un regalo per poi scoprire che il portafoglio che avrebbe voluto regalagli è andato esaurito finisce per sedersi stanca su una panchina. E con sua grande sorpresa Natsuno si trovava da quelle parti per fare spese così i due vanno al supermercato assieme. Natsuno le spiega che il giorno del suo compleanno lo festeggia da solo perché se fosse in compagnia di una ragazza sembrerebbe che le riservasse dei trattamenti speciale e se vuole essere professionale (?) deve essere imparziale. Nonostante questo però i due si divertono in compagnia e Hime si ritrova a sorridere quando due signore li indicano come una coppietta amorevole, cosa che le fa piacere. Al termine della giornata si dirigono in un parco giochi e Hime si siede su un’altalena. Qui Hime gli fa gli auguri ammettendo però che non gli ha comprato nulla ma Natsuno pare che apprezzi comunque salvo poi chiederle un bacio sulla guancia! Hime acconsente anche se dapprima era rimasta un po’ stupita ma … Natsuno si è preso gioco di lei e finisce per baciarla invece sulla bocca per la seconda volta. *______* Kyaaaah! ❤ Tuttavia, arrivano presto all’orizzonte nuovi problemi da risolvere! Non c’è pace per Hime che nonostante stia cominciando a sperare in qualcosa tra loro riceve inaspettatamente altre attenzioni non desiderate. Incontra, infatti, al karaoke, assieme a compagnia bella, un ragazzo che sembra ci stia provando con lei dopo che le scatta all’improvviso una foto.Questo le chiede se ha il fidanzato e Hime gli risponde di no ma che ha un ragazzo che le piace. Lo rivede poi un’altra volta fuori da scuola e le chiede se può riaccompagnarla a casa. Hime era lì per lì per rifiutare ma alla vista di Natsuno che se la spassa con la sua solita cerchia di ragazze civettuole cambia idea e finisce per accettare la proposta di Mizuki Sugisaka, questo il suo nome. I due fanno un po’ un giro per la città prima di tornare a casa e quando si fermano per una sosta Hime rimane sconvolta nel vedere per puro caso Natsuno baciare una ragazza sulla bocca. Se allora ha baciato anche lei forse non provava nessun sentimento speciale se dispensa i suoi baci a destra e a manca. Mizuki la consola dicendo che deve essere forte e di mettercela tutta se davvero le piace quel ragazzo. Mizuki però nasconde un segreto e cela a Hime la sua vera identità! E’ un fotografo per una rivista scandalistica ed è a caccia di soldi. Sa bene che Hime è in realtà la figlia del Premier ed è intenzionato a vendere le sue foto scrivendo un articolo che possa creare trambusto. E così quando gli viene in mente di trarla in inganno non ci pensa due volte a creare la giusta situazione su cui poi ricamarci una storia scandalosa che possa quindi intaccare la reputazione di Hime e quella di suo padre. Infatti, Mizuki sa benissimo che tipo è Natsuno e quando si accorge che quets’ultimo perde una banconota la prende furtivamente e la usa come trappola. Vuole dimostrare che Hime paga Natsuno per farle dei favori! Hime si accorge poi della banconota che Mizuki ha messo a terra in un altro punto nei loro pressi e la prende credendo che sia di Natsuno, in quel momento, la restituisce a Natsuno e Mizuki ottiene la sua foto perfetta che testimonia quello che poi l’articolo giornalistico andrà a sostenere. I guai però non finiscono qui perché pochi giorni dopo, nel bel mezzo delle vacanze estive, Hime riceve da HIroyama l’articolo che è arrivato a casa loro e fa chiamare Natsuno per avere delle spiegazioni anche da parte sua. Natsuno ammette che le cose non stanno così: è vero, ha accettato soldi dalle ragazze per favori di tipo amoroso ma mai quelli di Hime e conferma quindi le sue parole. Tuttavia, Hiroyama se la prende molto con il ragazzo e gli da uno schiaffo forte, poi porta i due nella sua villa estiva al mare così da poter essere lontani dagli sguardi dei giornalisti quando l’articolo verrà pubblicato. Hime e Natsuno quindi sono costretti a nascondersi per non essere assaltati dai mass media che hanno già iniziato a parlare di questa questione interpellando anche suo padre che se ne esce dicendo che non ne sa nulla. Hime poi raggiunge Natsuno che non aveva ancora toccato cibo con alcuni tramezzini e qui gli confessa che forse dovrebbe smetterla di fare queste cose: accettare soldi per comportarsi in quel modo … ecco, non è bello. Natsuno scoppia a ridere ma poi più rilassato le confessa che stava solo sperando che prima o poi qualcuno lo fermasse proprio come ha appena fatto Hime stessa. E poi si addormenta, sfinito, forse per una leggere anemia dato non aveva messo sotto i denti nulla dal giorno prima. In questa occasione Hime nota un movimento sospetto nel giardino e si lancia all’inseguimento della spia che si era infiltrata. Ebbene, i sospetti erano fondati! Si trattava niente meno che di Mizuki che addirittura fino a lì era venuto per tenerli sott’occhio ma la ragazza ha un asso nella manica e senza farsi vedere traffica con la tasca dei suoi pantaloni. Mizuki confessa di essere stato lui ad aver architettato quel piano per screditare il suo nome e per avere quindi dei soldi per le foto esclusive che ha scattato ma Hime se la gioca bene! Infatti, aveva registrato tutte le sue parole, dalla prima all’ultima, e lo minaccia! Deve scrivere un articolo che affermi che si era trattato tutto di uno sbaglio, di un errore, altrimenti farà sapere a tutti quello che le ha appena raccontato. Inoltre, la ragazzina gli fa sapere che le sue parole l’altra volta le avevano fatto piacere, a proposito del fare del suo meglio per conquistare Natsuno ed inoltre lo difende apertamente proposito del fatto che non deve parlare male di lui perché anche Mizuki ha fatto delle cose cattive per soldi quindi non è che sia poi così migliore rispetto a Natsuno, anzi, quest’ultimo ha appena promesso che smetterà di comportarsi così. Mizuki infine la lascia sola e Natsuno che fino in quel momento era rimasto a guardarli di nascosto esce allo scoperto e appoggia la sua testa alla spalla di Hime dicendole che ha assistito a tutta la scena e che è stata davvero grande per quello che ha detto, poi si scusa e infine la ringrazia di tutto! ^_____^ E questo volume si conclude con il pensiero di Hime: Se ha davvero il potere per proteggere Natsuno, non importa cosa succederà in futuro, continuerà a restargli accanto. *_____*

Awww, sono la tenerezza! *^* Natsuno … davvero cambierà? Ahaha. Non ci credo finché non lo vedrò con i miei occhi! Lui e il suo tariffario! XD LOL Sta sempre in fissa con i soldi. Vedremo che combinerà questo monellaccio. Hime invece mi piace sempre di più perché ha coraggio da vendere e affronta tutto sia le cose belle che quelle brutte a testa alta ma rivela anche una parte del suo carattere sognatore e proprio da ragazzina innamorata che fa le sue prime fantasie sul ragazzo che le piace. Che peccato però che non sia riuscita a fare un regalo a Natsuno per il suo compleanno, ci teneva così tanto ma … se il risultato è stato quello di farsi dare un bacio sulla bocca da lui, allora è centomila volte meglio! XD ehehe … Ma comunque, Hiroyama … che mi combini?! Dare uno schiaffo in piena guancia a Natsuno! o_____o” Mamma mia … da te non me lo aspettavo proprio! Era il più innocente e gentile di tutti ed invece è un adulto nelle situazioni critiche ma questo mi da pensare che voglia molto bene a Hime e fa di tutto per proteggerla come si deve. Che tenero segretario! *^* Quel gesto mi ha lasciata a bocca aperta ma forse ha fatto in modo che Hime potesse poi aprirgli gli occhi quindi aspettiamo e vediamo come proseguiranno le cose! ^____^ eheh … Sono proprio curiosa. E voi? In questo volume aumenta la dose di romanticismo tra Hime e Natsuno! ❤ Si sono fatti ancora più vicini l’uno all’altra dopo che la ragazzina si è lasciata con Takigawa ma, a proposito, che fine ha fatto? Non avrà mica intenzione di sparire per i restanti numeri?! O____O” Ok, non è che sia stato molto corretto nei confronti di Hime, avvicinarsi solo per il cognome che porta non è molto bello ma … spero che si penta e che magari le si ripresenti di nuovo davanti a lei con una differente faccia! Mah … chissà. Forse, alla fine, sono l’unica a volerlo ancora vedere? XD eheh … Per concludere vi informo che in fondo a questo numero ci sono due capitoli extra su Tamasaburo, la foca animaletto domestico di Hime e di cui Hiroyama si prende molta cura. Li ho trovati di uno spasso assurdo che ho riso tantissimo. Leggere per credere! 😉

Bene, e anche per stavolta è tutto. Credo di aver spiegato in linea generale quello che è successo in questo secondo numero ma se avete dubbi o curiosità ditemi pure! ^_____^ Scusate se forse ho tralasciato qualche cose, parlo per chi invece ha il manga come me, ma non voglio mai rivelare troppo! Il troppo stroppia, non siete d’accordo? 😉

Ora vi saluto, ci si vede alla terza tappa di “Sapore di Fragola”! Se vi va dateci un morso e ditemi se vi piace il suo gusto! 🙂

Informazioni su Juliet

Sono una ragazza di 25 anni che sta crescendo giorno dopo giorno a pane, shoujo e fantasia e che va pazza anche per il kpop. Il mio Blog è il nascondiglio che più preferisco dove poter dare sfogo alle cose che mi piacciono e a tutto ciò che succede nella mia vita. ♥
Questa voce è stata pubblicata in ѕнσυנσ e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sapore di Fragola n°2 – Mayu Sakai

  1. Pingback: Sapore di Fragola n°3 – Mayu Sakai | ✿gιυggιℓℓα✿

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...