Riassunto Crayon Days n°3

E’ ESPRESSAMENTE VIETATO COPIARE I RIASSUNTI PRESENTI, O PARTI DI ESSI, SENZA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA SOTTOSCRITTA O SENZA CITARE LA FONTE! PERCHE’ IL LAVORO E LA FATICA DEGLI ALTRI VA RICONOSCIUTA! (Non saranno tollerati i trasgressori)

Per poter leggere la scheda manga cliccate QUI!

Capitolo 14.

Dove eravamo rimasti? Ah, sì, è vero … alla dichiarazione di Inocchi! Il ragazzo, appunto, chiede a Shima di mettersi con lui pur sapendo bene dei sentimenti che quest’ultima nutre nei confronti del genio della pittura dell’Istituto Aoba, Akatsuki Saji, il quale è anche diventato il suo partner per l’esposizione a due del festival scolastico! Così, Inocchi le fa tenere presente che sarebbe disposto ad aspettare prima di ricevere la sua risposta, non gliela deve necessariamente dare adesso ma vuole che Shima pensi a lui come un suo ipotetico ragazzo se solo lo volesse. Shima, che era scappata via da Saji nello scorso volume dopo avergli chiesto chi fosse Toko, ora viene cercata dal ragazzo perché vorrebbe spiegarle l’intera faccenda ma non riesce a trovarla e così va dalle sue due amiche nonché compagne di dormitorio, Sarasa Ando e Sena Kisaragi. Sarasa se la prende un po’ con lui perché quest’ultimo ignora i sentimenti della sua amica e gli fa tenere presente che questa sia convinta che Toko stia ancora con lui. Saji, convinto più che mai a risolvere la questione, riesce a rintracciare Shima che è salita fino alla terrazza per starsene per conto suo. Qui, la ragazzina vorrebbe ancora una volta fuggire via ma Saji la blocca per un braccio e le racconta che in realtà lui e Toko si erano lasciati prima che questa partisse per la Francia e che in fondo tra loro due non c’è mai stato niente di importante quindi più sollevata Shima riesce a tranquillizzarsi. Saji vedendo il suo sguardo sollevato le rivolge queste parole esatte: “Da oggi in poi sei la mia donna” cosa che fa battere il cuore della ragazzina tanto che sbalordita non può far altro che rimanerci di sasso perché non ha capito realmente cosa voglia dire questa frase. Il ragazzo allora seppur a sua volta sia restato assolutamente incredulo che lei gli abbia davvero fatto questa domanda non avendo scampo ammette che lei le piace anche se ancora non ha capito come mai si è innamorato di una tipa comune e ordinaria come lei che non è per niente sensuale. A quel punto Shima arrossisce tantissimo e per la sorpresa si lascia sfuggire un “Eeeeh?” tanto che dalla terrazza li hanno sentiti praticamente tutti gli studenti della scuola!

Capitolo 15.

Shima ritorna al dormitorio femminile e qui viene accolta da Sarasa e Sena che per l’occasione speciale le sparano addosso dei petardi da cui escono tanti coriandoli e festoni e le fanno i loro auguri visto che finalmente si è messa con Saji! La ragazzina è ancora incredula che sia successo realmente e si chiede anche cosa vuol dire “mettersi con qualcuno” … ma Mayuge, la sua pappagallina, ha la risposta perfetta alla sua domanda! Significa andare a degli appuntamenti insieme, abbracciarsi appassionatamente e calorosamente e ovviamente baciarsi! La sola idea di baciarsi con Saji rende Shima tutta rossa in volto e quando va dal ragazzo lo trova nell’aula delle esercitazioni dove le viene fatto sapere che sarebbero partiti per un viaggio di due giorni e una notte così avrebbero potuto anche lavorare sui primi bozzetti della loro esposizione visto che praticamente erano rimasti anche un po’ indietro con il lavoro! Shima si agita parecchio perché sarebbero stati solo loro due e così finisce per invitare Inocchi, Sarasa e Sena alla loro scampagnata in montagna! Il gruppetto una volta arrivati comincia a darsi da fare e a fare una bella grigliata mista di carne e verdure. Shima si chiede se sia solo lei a provare questo forte batticuore perché Saji, dal canto suo, non sembra nemmeno tanto imbarazzato di passare una notte fuori ma in fondo a lei basta solo che si scambino alcuni sguardi, non che si aspetti in realtà chissà che … E quando i suoi occhi incontrano quelli del ragazzo lui le si avvicina afferrandola per un braccio e cercando di addentare un pezzetto di carne dal suo spiedino solo che la ragazza, colta alla sprovvista da questo suo gesto improvviso e totalmente imbarazzante, molla la presa sullo spiedino che cade ai loro piedi. E così, Saji finisce per trascinarsi via Shima nel boschetto accanto perché vuole parlare con lei restando da soli. Dopo essersi allontanati un po’ dagli altri Saji se la prende un po’ perché non voleva che ci fossero anche gli altri presenti e qui cerca di baciarla solo che alla fine le da un colpetto in testa con la fronte e le dice che non dovrebbe aspettarsi certe cose da lui. Shima si sente un po’ tradita anche perché, sì, sotto sotto ci stava proprio sperando! Gli intima di smetterla di prendersi gioco di lei e finisce per arrabbiarsi ma Saji, invece, scoppia a ridere e la ragazzina si accorge di quanto siano forti le braccia di Saji e di come il suo sorriso abbia la forma di una falce, come una mezzaluna, inoltre, sembra anche che risplenda mentre lei continua a sentirsi inferiore e una nullità. Così decide di piantarlo da solo nel bosco e ancora una volta scappa via infuriata di essere finita di nuovo presa in giro da lui. Corre e corre e corre e … ops! Shima cade in un dirupo! *facepalm* (perché questo mi fa pensare a Neiro Sonoda di Obaka-chan Silly Love Talking? XD). Intanto Saji ritorna dagli altri ma non vede Shima e Sarasa gli spiega che non è ancora tornata così il ragazzo comincia a preoccuparsi e anche Inocchi visto ormai sta per farsi buio. Intanto, Shima, è rimasta da sola nella scarpata e non sa più che fare, ha provato a chiamare aiuto ma non ha ricevuto risposta inoltre sa benissimo che per lei è impossibile arrampicarsi e risalire. E’ ormai calata la notte e comincia ad avere paura per essere finita in questo grosso guaio quando, all’improvviso, una voce la chiama, un ragazzo sta scendendo velocemente dalla scarpata, è vicino, l’abbraccia improvvisamente e le sussurra con tono sollevato: “Meno male che stai bene!“.

Capitolo 16.

Il ragazzo che la sta abbracciando non è Saji bensì Inocchi che è riuscito a rintracciarla, tuttavia, sapendo che la notte è calata e non c’è modo di risalire dal dirupo l’unica cosa che possono fare è aspettare e trascorrere la notte insieme, avrebbero cercato un’altra via alle prime luci del mattino (ma dico io, portarsi dietro una corda per sicurezza, no? Così la poteva legare ad un albero e issare su Shima per trarla in soccorso … ma no, buttiamoci dal dirupo lo stesso! WTF?! O____O”). Shima è felice di non essere rimasta sola e si butta tra le braccia di Inocchi tutta impaurita e agitata, infine, poco dopo, riesce a conciliare il sonno e si addormenta vicino a Inocchi, il quale, tra se e se, intima alla ragazza di non comportarsi così con lui perché non sapeva cosa avrebbe potuto farle … Intanto Saji sta ancora cercando Shima e si è anche procurato un graffio! T^T La mattina dopo, Mayuge, volando è riuscita a trovare i due dispersi e dopo aver beccato un po’ la sua padroncina che stava ancora dormendo fa loro da guida e li riporta alla casetta, uscendo dal bosco. Shima viene subito raggiunta da Sarasa e si lascia sfuggire di fronte a Saji il fatto che abbia trascorso la notte con Inocchi. Saji, diventando geloso ma mascherando questo sentimento dice alla ragazzina di riposarsi perché sicuramente sarà stanca e se ne va con un secco “Pfui”. La cosa non sfugge a Shima la quale lo rincorre e lo ferma bloccandolo per un braccio ma lui automaticamente la respinge e a questo punto Shima comincia ad avere mal di pancia. Inocchi, subito, si fa avanti per aiutarla ma Saji più serio che mai sorregge Shima passandole un braccio attorno alle spalle e dicendo apertamente che ci avrebbe pensato lui a riaccompagnarla in camera. Una volta messa a letto Shima il ragazzo comincia a chiederle se le fa tanto male la pancia ma Shima, all’improvviso, con un ghigno, afferra Saji per il colletto della maglietta e lo bacia in bocca! OMG! Che coraggiosa che è stata! 😄 ahaha. Ovviamente Shima stava solo facendo finta di sentirsi male e dopo ciò inizia a vantarsi di quanto possa essere più brava di lui alcune volte, inoltre, gli intima di smetterla di comportarsi da geloso perché non ce n’è assolutamente bisogno, infatti, spiega che anche se dovesse trascorrere ogni notte con Inocchi non succederebbe un bel niente! E questo “Perché la persona che voglio tenere per mano … che voglio baciare … e con cui voglio fare di tutto fra le lenzuola … sei tu!” (COSA COSA COSA? SHIMA STAI DELIRANDO? CHE CASPITA DICI QUESTE COSE?! #*______*# Che carina Shima quando diventa così audace! eheh … Mi fa ridere un sacco! LOL). A questo punto Saji non può far altre che sorriderle dolcemente e poi le spiega che quando ci si danno i baci bisogna farlo delicatamente altrimenti ci si può far male alla bocca e così dicendo a sua volta la bacia (Posso svenire? Che tenera che è questa scena! *o*). Nel mentre sta anche arrivando Inocchi con una medicina che crede davvero che Shima stia male per il fatto di essere rimasta fuori tutta la notte al fresco ma quando arriva davanti alla porta e la apre appena appena assiste alla scena in cui la ragazza picchia per scherzo Saji dopo che l’ha baciata e così comincia a essersi pentito di non aver combinato un bel niente la notte scorsa se solo avesse saputo che le cose sarebbero finite in quel modo … Saji, infine, si butta addosso a Shima, esausto e assonnato per averla cercata incessantemente tutta la notte, così i due dormono fianco a fianco ignari di tutto quello che sarebbe accaduto di lì a poco. Infatti, in Giappone, è appena rientrata dalla Francia, Toko, la quale è all’aeroporto, ha il cellulare in mano e sta chiamando il numero di telefono di Saji che sta vibrando silenziosamente appoggiato sul letto e dietro la schiena del ragazzo.

Capitolo 17.

La gita di due giorni e una notte è ormai terminata e così Shima, Sarasa e Sena stanno facendo il loro ritorno al dormitorio femminile chiacchierando allegramente e dicendo quanto si siano divertite facendo questo viaggio. Shima è contenta anche perché lui e Saji hanno proseguito nel lavoro per la loro esposizione e ora che è finalmente giunta nella sua stanza comincia a sentire la mancanza del suo ragazzo anche se si sono visti praticamente due minuti fa. Si cambia alla svelta e lo va a cercare per l’istituto, spalanca la porta dell’aula delle esercitazioni di pittura e trova una ragazza letteralmente appiccicata a Saji con le braccia al suo collo, è Toko Kiriya. Questa le si avvicina e le propone di farle da modella perché è perfetta per questo lavoro, ha anche un seno ne troppo piccolo e ne troppo grande e glielo tocca! (Tale e quale a Saji nel primo volume! Com’è che anche lei sembra una pervertita? LOL >___>”). Shima, imbarazzatissima le chiede chi sia e la fascinosa fanciulla le risponde di essere famosa in questo istituto e le rivela la sua identità a questo punto Shima non può far altro che andarsene via. Saji poco dopo la raggiunge e le riconferma che, davvero, tra loro due non c’è mai stato niente di serio, al massimo solo un senso di rivalità che li ha spinti tantissimi a dare del loro meglio, invece, quando si trova con Shima, al contrario, Saji si sente molto rilassato. Shima però fraintende e si infuria così Saji, per calmarla, la porta con sé in mensa e qui pericolosamente le si avvicina. Shima cerca di allontanarlo ma il ragazzo non ne vuole sapere, sono venuti proprio in mensa così tutti possono vederli e … la bacia davanti a tutti! Gli altri studenti rimangono sorpresi e increduli, anche Toko li ha visti e ha uno sguardo anch’esso curioso più che meravigliato. Infine, il ragazzo intima a Shima di smetterla di farsi tutte queste paranoie perché lui ha scelto solo lei come sua ragazza e non ha niente di cui dovrebbe preoccuparsi! Più tardi, Toko invia un messaggio a Saji dicendogli di venire immediatamente nell’aula 7 perché ha un consiglio da chiedergli. Il ragazzo si presenta e quando entra nell’aula vede la ragazza per terra con uno sguardo vuoto, come in trance, sta fissando una tela enorme davanti a sé. Il quadro che ha appena dipinto Toko è tutto nero, Saji rimane sconvolto da questa cosa e senza che glielo domanda la ragazza gli spiega che in verità è da un po’ di tempo che dipinge solo tele nere … forse, il fatto di essersene andata in Francia le ha fatto comprendere quanto sia innamorata di Saji perché ha bisogno di lui ed espressamente, abbracciandolo, gli chiede di restare con lei. Inocchi, intanto, che stava passando di lì assiste alla scena …

Capitolo 18.

Saji è andato a cercare Shima e la ritrova seduta sull’erba nel cortile dell’Istituto con un album da disegno tra le mani e un sorriso splendido stampato in faccia. La ragazzina non appena vede il suo ragazzo si alza all’istante e lo chiama facendogli vedere subito dopo il bozzetto per l’esposizione a cui lei ha aggiunto un po’ di colore arancio per la luna. Saji però invita Shima ad andare a comprare dell’altro materiale da usare e una volta che avrebbero finito sarebbero andati ad un festival che si sarebbe tenuto da quelle parti da cui avrebbero anche assistito ai fuochi d’artificio. Shima è super contentissima anche perché questo sembra proprio un vero appuntamento! Poco prima che si allontanassero dalla scuola però appare Inocchi che chiede all’amico dove stia andando visto che poco fa ha visto qualcosa nell’aula 7 ma Saji, nervoso, evita l’argomento e trascina via Shima prima che Inocchi si faccia sfuggire cosa abbia visto in quell’aula anche se la ragazzina rimane leggermente perplessa. Al piccolo festival ci sono anche tante bancherelle e Saji e Shima si divertono un sacco anche se la ragazzina ha il sentore che ci sia qualcosa che non va, Saji sembra diverso dal solito, certo, non sapeva che potesse essere così dolce e le fa piacere che le rivolga queste attenzioni ma non può fare a meno di insospettirsi. All’improvviso però i due vengono avvicinati da un negoziante il quale li invita a vedere la sua merce, si tratta di tanti piccoli ciondolini molto belli … Shima viene subito attratta da una coppia di questi: un sole e una luna e chiede a Saji di comprarlii, lui accetta dicendole che li useranno in pendant, assieme, come una vera coppietta di innamorati. Tuttavia, questo comportamento fa ancora più stranire la piccola ragazza che chiede a Saji di farle dei dispetti, di darle un colpetto in fronte, di prenderla in giro oppure di trattarla in modo rude come fa sempre, perché sembra che ci sia qualcosa che non va … non sembra il Saji che ormai è abituata ad avere a che fare. Il ragazzo allora sentendosi dire queste cose porta via Shima lontano da tutti e si appartano dietro una casetta nei pressi della fiera. Qui si avventa su di lei quasi disperatamente e non le lascia nemmeno un secondo per riprendere fiato perché continua a baciarla fino a che Shima non è costretta a liberarsi un po’ dalla sua presa. Shima gli domanda come mai si stia comportando così nei suoi confronti visto che sembra strano ma Saji le risponde solo che la frase “Perché la persona che voglio tenere per mano … che voglio baciare … e con cui voglio fare di tutto fra le lenzuola … sei tu!” l’ha detta Shima mica lui (in effetti, credo che Saji si sia sentito turbato da quello che Toko gli ha confessato e ha voluto uscire con Shima per distrarsi da ciò … u____u). Un secondo dopo, nel cielo scoppiano tantissimi bei fuochi d’artificio che risplendono nella notte buia e oscura e Shima non può fare a meno di fissare per un istante le luci dei fuochi rilucere sul viso del sedicenne. Da tutt’altra parte, invece, Toko è stata convocata dal preside dell’Istituto Aoba il quale le propone di diventare la partner di Akatsuki Saji rubando prendendo il posto di Shima Ichinose per l’esposizione a due del festival scolastico dato che due geni della pittura come loro sapranno di certo attirare molta attenzione come era già successo in passato.

Capitolo 19.

Shima e Saji sono tornati a scuola, sono davanti ai cancelli, la ragazzina non vuole separarsi subito da lui e così gli si fionda al petto cercando ancora un po’ di coccole, Saji sta per metterle una mano sulla schiena leggermente imbarazzato quando vengono interrotti da Sarasa e i due si scostano subito mentre quest’ultima intima ai due che non è il momento di mettersi a pomiciare dato è successa una cosa importantissima mentre erano via e li informa rapidamente sulla sostituzione di Shima per Toko come compagna per l’esposizione. Saji promette alla ragazzina che risolverà la situazione e le chiede di aspettarlo qui mentre andrà a sistemare la faccenda. Si dirige, quindi, da Toko per domandarle spiegazioni e la trova ancora una volta nell’aula 7 dove lei stessa gli ribadisce fermamente di lasciar perdere Shima perché non è alla sua stessa altezza dato i suoi disegni sembrano quelli di una bambina dell’asilo ma Saji, invece, con molta calma, la interrompe cercando di farle capire che, anche se ancora non ha molta tecnica nel disegno, in realtà … ma non fa nemmeno in tempo a finire che Toko lo interrompe dicendo che i geni devono stare con altri geni. Shima preoccupata però per questa situazione che si è venuta a creare decide di non stare con le mani in mano e si precipita da Saji. Quando arriva anche lei davanti all’aula spalanca la porta e la prima cosa che vede è Toko, in piedi, che regge in mano un coltellino (penso un tagliacarte) e sta tagliando e facendo a pezzi i suoi stessi quadri riducendo in brandelli le tele. La ragazzina quando assiste a questa scena rimane molto stupita e si chiede cosa sia questo mondo dai vividi colori che Toko ha creato, dopodiché, le si avvicina, si inginocchia, afferra un pennello che era per terra e inizia a dipingere sul pavimento mentre Toko, invece, le chiede frustata cosa stia facendo ma Saji le mette una mano sulla spalla dicendo di lasciarla stare. E Shima dipinge tracciando linee con sguardo serio e intento nel suo lavoro, non appena termina, ci viene mostrato il capolavoro che ha dipinto la ragazzina: ha pitturato sul pavimento rami, foglie, fiori e farfalle che circondano la sagoma di Toko che è inginocchiata a terra dopodiché le dice che non deve più strappare le sue tele perché i suoi colori così vividi e splendidi se lo sono così è perché anche il suo cuore è bello e pieno di vividi sentimenti. Dopodiché, li lascia da soli e fugge via ma ecco che viene raggiunta facilmente da Saji il quale si scusa ma Shima fa una dichiarazione che lo lascia letteralmente a bocca aperta: non vuole più fare l’esposizione con lui, è meglio che la faccia con Toko, non è poi così sbagliato come possa sembrare e, a sua volta, si impegnerà tantissimo per cercare di creare un mondo che solo lei può metter su tela.

Capitolo 20.

Saji, inizialmente, è preoccupato per lei perché pensa che sia troppo difficile da realizzare da sola ma vedendo quanto sia determinata le fa l’imbocca al lupo e la incoraggia spronandola a fare del suo meglio se è questo che vuole veramente. Anche se c’è la possibilità che i quadri che Shima dipingerà per il festival siano dei disastri assoluti e molto mediocri ma la sta solo prendendo in giro scherzosamente! 😀 Shima sta dormendo, è in camera sua, quando viene svegliata da Sarasa che è venuta a sapere della sua scelta e un po’ c’è rimasta male per lei ma poco dopo, comunque, Shima raggiunge una piccola folla e si accorge che ci sono un sacco di giornalisti venuti all’Istituto per intervistare e fare delle domande alla coppia del momento: Akatsuki Saji e Toko Kiriya, le due promesse artistiche dell’Aoba. Tutti rimangono molto incantati dai due non solo perché sono bravi e talentuosi quanto piuttosto perché stanno indossando e portando la divisa scolastica (solitamente gli studenti si vestono come preferiscono, non hanno l’obbligo della divisa se non per le cerimonie o occasioni speciali). Shima nel guardare Saji lo sente come se si fossero allontanati quasi come se stiano su due piani diversi e per questa ragione diventa triste. Saji, accorgendosi della presenza di Shima e del suo volto sconsolato, abbandona Toko nel bel mezzo dell’intervista per rincorrere la sua adorata (non per dire, ma quante volte è successo che Shima scappa e Saji la rincorre? 😄 E che diamine! LOL). Il ragazzo una volta che l’ha raggiunta l’abbraccia e dice che è venuto apposta da lei perché si è accorto di quanto fosse desolata. Una volta tornata ancora nella sua camera da letto, al dormitorio, Shima si mette all’opera e con la matita in mano decide di mettersi d’impegno per raggiungere il suo obiettivo: vuole diventare a tutti i costi come Saji e Toko, vuole spingersi più in là di quanto sia capace di fare anche fino a strappare le sue tele come ha visto fare da loro (se vi ricordate anche Saji ha strappato una sua tela, nel primo volume! ;-)). Nel frattempo, Saji sta camminando in un corridoio quando all’improvviso un ragazzo, per sbaglio, mentre stava passando di lì con altri suoi due amici, urta la spalla di Saji, il quale, non appena si volta, lo inchioda sul posto con uno sguardo minaccioso e scuro in volto. Subito quello studente si scusa e Saji ritorna a percorrere i suoi passi mentre il ragazzo anonimo si confida con i suoi amici dicendo che Saji è tornato ad essere di nuovo cattivo come prima visto che ultimamente stava diventando un po’ alla mano ma uno di questi lo contraddice facendogli capire che è ovvio che sia così dicendo: “Viviamo in un mondo troppo diverso dal suo“. Saji ritorna nell’aula e qui Toko gli rivolge invece queste parole: “Sei di nuovo solo. Ti scansano tutti: gli altri studenti e perfino “lei” … povero Akatsuki” e con le sue mani prende il volto di Saji guardandolo con un sorriso che sembra nascondere un sentimento di finta sconsolatezza.

Fine volume tre.

E siamo arrivati anche al termine di questo terzo volumetto! ^____^ Che ve ne è parso? A me è piaciuto molto, ci si sta avvicinando davvero alla fine e non sto più nella pelle, spero che il quarto volume che chiuderà le vicenda di questa pasticciona disegnatrice e il suo amore per la pittura sia bello e fresco così come è stato l’inizio di questa mini avventura! 😀 Ed è finalmente apparsa anche la rivale, Toko! Io all’inizio l’ho trovata presuntuosa come se avesse l’esclusiva su Saji, poi veramente disperata mentre confessava di non riuscire più a dipingere come un tempo e adesso veramente insopportabile, si è messa troppo in mezzo e anziché provare a capire che persona sia Shima sta cercando di portarle via del tutto Saji prendendo anche il suo posto per l’esposizione a due! Shima, su questo punto, invece mi ha colpito molto, pensavo che si sarebbe arrabbiata e avrebbe cercato di riprendersi il suo posto mentre invece ha deciso di volercela fare tutta da sola … però avevano così lavorato tanto lei e Saji sul loro tema del sole e la luna e ora è svanito tutto in un secondo! ç____ç Ci sono rimasta male più io che loro due mi sa! 😄 ehehe … Mah, vedremo come andranno le cose! Inocchi, invece, è diventato un leggero personaggio di sfondo, spero che riprenda un poco di spazio nell’ultimo volume … Anche Sarasa e Sena! Sarasa almeno s’è vista anche spesso mentre Sena avrà detto due cose in croce in tutto il volume! LOL X°°D Comunque, che sviluppi che ci sono stati! *______* Shima e Saji sono finalmente diventati una vera coppia! Kyaaah! Che carini che sono! *tanto amore* ❤ Non so perché ma quando vedo Saji mi viene in mente la voce di uno dei doppiatori che mi piace e penso che la sua voce ci starebbe molto bene su Saji ma non vi posso dire chi è … 😄 Meglio che me la tengo per me questa cosa! 😛 eheh … Ah, qualche piccola curiosità! 😉 In questo volume c’è anche un mini labirinto che Kozue Chiba ha ideato a forma di Mayuge! Davvero bellina come idea! Inoltre, pare che un altro pappagallino le stia facendo il filo! Che teneri che sono! :3 Cicciniiii∼∼ L’autrice ha anche detto che il colore arancio le piace moltissimo (è anche il mio preferito!) e che per tale motivo ha deciso di scegliere questa tonalità per il vestito di Shima nella copertina di questo terzo volume! *_____*

E ci si vede all’ultimo riassunto di “Crayon Days”, non mancate, mi raccomando! Vi aspetto sempre qui nel mio Blog! 🙂

Informazioni su Juliet

Sono una ragazza di 24 anni che sta crescendo giorno dopo giorno a pane, shoujo e fantasia e che va pazza anche per il kpop. Il mio Blog è il nascondiglio che più preferisco dove poter dare sfogo alle cose che mi piacciono e a tutto ciò che succede nella mia vita. ♥
Questa voce è stata pubblicata in ѕєиzα ¢αтєgσяια e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...