The Gentlemen’s Alliance Cross n°11 – Arina Tanemura

Presa com’era dalle sue faccende personali, Haine non si è accorta del peggioramento delle condizioni di salute di Shizumasa, ora ricoverato in ospedale. Tuttavia, prima di rivederlo, deve compiere una missione molto delicata e chiedere un favore a una certa persona… In appendice, dopo un lieto fine che non vi aspettereste mai, anche degli episodi extra in perfetto stile Arina Tanemura!

Fonte: Planet Manga

Eccomi giunta alla fine di questa lunga lettura durata ben 11 sere, una per ogni volumetto di “The Gentlemen’s Alliance Cross”! ^______^

Che dire? Già mi mancano tutti i personaggi! ç_____ç

Brevemente qualche cenno su ciò che è accaduto in questo ultimo volume …

Riprende la storia con Haine e compagni del consiglio studentesco che sono intenti a far di tutto pur che la loro amica arrivi e incontri il nonno dei due fratelli Togu. A turno si occupano di chi si mette in mezzo cercando di fermarli e Haine riesce quindi a incontrare l’anziano che si mette d’accordo con le richieste della ragazza. Anche Haine sarà sottoposta alla stessa “prova” che i due fratelli da bambini hanno dovuto affrontare. Se Haine riporterà indietro i due sassi rotondi con su scritto i nomi di Shizumasa e Takanari allora il nonno li lascerà liberi di vivere la loro vita e sarà lei a decidere con chi o non con chi sposarsi. Nel bosco Haine trova subito quella di Shizumasa ma arriva Toya che le fa sapere che il nonno non ha mai avuto intenzione di farla vincere e quindi non ha posizionato anche quella del fratello. Toya, inoltre, pensa che ora che i due fratelli si sono ritrovati e finalmente riescono a comportarsi come una volta il problema sia, dunque, proprio Haine! Se solo lei non ci fosse … questo pensiero scalfisce per un istante la mente del ragazzo e Haine prova a farlo desistere da tale decisione perché Toya vuole ucciderla con una pistola. Con la forza Haine si oppone ma dalla pistola parte un colpo che le scalfisce la spalla. Dopo di che la ragazza si butta dal dirupo dal quale Toya aveva gettato la pietra di Shizumasa e sul fondo riesce a raccoglierla e a recuperare anche quella di Takanari che non era mai riuscito a prenderla. Quando Haine si precipita all’ospedale i due fratelli stavano proprio parlando di lei e orgogliosa spiega che ha superato la prova e che, quindi, tutto è bene quel che finisce bene. Tuttavia, esausta per il mal di spalla subito dal colpo della pallottola crolla a terra. Quando Haine si risveglia Shizumasa non c’era più, le ha lasciato una lettera in cui la ringrazia per quello che ha fatto per lui, si scusa e infine le fa sapere che in realtà quel giorno non era stato lui a salvare Haine dalla strada ma è stata lei a farlo rinascere, a farlo sentire bene, le confessa che ha bisogno di suo fratello per guarire dalla leucemia ma appena farà l’operazione lo riporterà a tutti i costi il più presto possibile da lei di modo che non si senta sola, infine, le spiega che rimarrà all’estero e studierà sodo per poter essere quindi un buon capofamiglia … All’inizio Haine voleva sposare sia Takanari che Shizumasa dato che il primo non è iscritto all’anagrafe ma (alla faccia, Haine! Ti vuoi tenere due ragazzi bellissimi come loro tutti per te? O____O”) ma poi accetta la proposta di Takanari e si sposa con lui. Takanari diventerà l’erede della famiglia Kamiya (a questo punto penso che Haine abbia riacquistato quindi il cognome della sua originale famiglia) e per questo sta studiando sodo all’università, per quanto riguarda Maora, Maguri e Ushio, questi tre si stanno impegnando a loro volta e lavoreranno per la ditta di Kazuhito. Komaki e Kusame sono sempre più uniti che mai e si vogliono tanto bene (e noi sappiamo già che si metteranno insieme! *^*), come se non bastasse Maika e Kazuhito aspettano il loro quarto figlio, una femminuccia! ^____^ Wow, che bello, sono davvero contenta per loro due! ❤ E ovviamente anche per Ushio le cose vanno a gonfie vele, Senri le ha spiegato che non riusciva a togliersi gli occhiali perché aveva promesso a Shoka che non lo avrebbe mai fatto mai ma se in caso avesse dovuto innamorarsi ancora allora avrebbe dovuto toglierli nel punto in cui lei riposa in pace. Quindi, adesso i due possono stare assieme! *______* Peccato solo che i momenti love di Maora e Maguri si riducano ad una sola scena in cui la prima si getta tra le braccia del secondo buttandosi da un ponticello dell’Accademia! Comunque, sono contenta anche per loro! E oramai sappiamo che non staranno sempre appiccicati! ❤ Mi dispiace solo non averli visti baciare per davvero ma credo che Maguri avrà molte occasioni per comportarsi da cucciolone e stare attaccato alla sua Maora! Kyah! Quando Haine e Takanari sono diventati finalmente marito e moglie … giunge Shizumasa dicendo che vivrà assieme a loro e che è tornato per restarci per sempre! ^_____^ eheh … Mi è piaciuta molto la frase finale, semplice ma comunque d’effetto … una frase che dice Takanari a Haine e che probabilmente le continuerà a dire per tantissimi altri anni! *o*

Come serie ha soddisfatto pienamente le mie aspettative, soprattutto quelle iniziali e lo svolgimento in sé delle varie sotto storie dei personaggi secondari. Conoscendo sempre di più la maestra Arina credo che sia sicuramente una delle mangake che più mi piacciono, riesce a mescolare ben bene sentimenti e intrecci senza mai lasciarci avvolgere dalla noia, anzi, più si andava avanti nella lettura e più tutto acquistava un valore nuovo, è riuscita a inserire vari temi con molta grazia e li ha particolareggiati parecchio, nessuna cosa è stata lasciata al caso o in sospeso quindi ho gradito, per esempio, la relazione di Haine con suo padre Kazuhito e la storia che dietro li legava come figlia e padre. Di certo una di quelle che mi hanno fatto più riflettere oppure quella della fascinosa Ushio che ha provato sentimenti fortissimi per la sua migliore amica e che quasi si stava per innamorare di lei. Penso che tutti gli intrecci e le scoperte che man mano uscivano fuori sono state giocate in maniera spettacolare. Come posso dimenticare il volume in cui scopriamo l’identità del Postino? Sinceramente, ancora a ripensarci adesso, mi viene voglia di riprenderlo in mano e di rileggere coi miei stessi occhi quella vicenda … *_____* Un manga che nonostante avesse delle tematiche particolari e per questo non adatte a tutti mi ha catturato fin dal primo capitolo. Piano piano ci mostriamo incuriositi del motivo per il quale Shizumasa non sia lo Shizumasa di cui Haine si è innamorata e man mano che proseguiamo con l’avanzamento della lettura si riescono a incastrare meglio ogni dettaglio … E credo che questo non sia da tutti. Mi sono affezionata al carattere allegro di Haine ma anche al suo lato malinconico e a quello forte che vuole combattere contro tutto e tutti, una ribelle come poche ne ho viste in giro! Oppure alla silenziosa Ushio che, dopo che è stata vicina a Senri fino ad innamorarsene perdutamente, è cambiata piano piano diventando lei stessa una Ushio che non avevamo mai visto prima … Nel corso della storia i personaggi affrontano prove più o meno difficili, fanno chiarezza sui propri sentimenti e cercano di capire perché il loro cuore li spinge a comportarsi in un modo piuttosto che in un altro. Quindi da parte di tutti c’è stata una crescita che non è stata unidirezionale quanto piuttosto collettiva perché riguardava anche gli altri, ne più ne meno. Li coinvolgeva e li faceva unire come non mai, perché alla fine, sì, sono tutti amici! C’è chi ci sarà restato male per un rifiuto d’amore ma non per questo s’è dato per vinto e anzi per tutto questo tempo ha cercato di farsi notare e di aspettare e anche Maora ne è un esempio. Un ragazzo che si veste con abiti femminili per poter attendere che il suo amato possa ricambiarlo, non penso sia una decisione facile che tutti prenderebbero pur restando comunque un’opera di fantasia. Tuttavia, non per certo diamo scontato che nella serie ci siano solo stati avvenimenti belli, anzi, a volte ci sono state delle crisi vere e proprie nella quale Haine non sapeva più cosa fare o come comportarsi, momenti sconfortanti che l’hanno portata ad agire avventatamente, di certo, lei è quella che più ha sofferto ma ha sempre cercato di nascondere i suoi sentimenti dietro un sorriso certa che così avrebbe sofferto di meno ma la realtà era che non si sentiva bene nemmeno lo stesso e, provando e riprovando, è riuscita a vedere la luce che tanto desiderava, ed era lei stessa la luce perché affrontando ogni situazione, mettendoci il cuore e l’anima in ogni cosa, è migliorata e si è rafforzata diventando ancora più luminosa di com’era prima. Un cambiamento bello e altrettanto sorprendente quando poi finalmente capisce quello che deve fare e la persona che ama più di tutte. Ed è stato in quel momento che più ha dovuto sopportare quando gliela hanno portata via … la persona che è stato in grado di aprire il suo cuore. Haine è stata davvero un’ottima protagonista, a differenza delle altre, con lo stesso stereotipo, lei l’ho vista crescere e maturare sempre di più e in maniera decisa. Comunque, anche il fatto di avere due famiglie e che queste vadano d’accordo tra loro sempre per il suo bene è stato anche molto commovente perché credo che questo manga abbia elementi che possano anche ritrovarsi nella nostra società odierna, e dire che il manga risale anche a più di qualche anno fa! Essere nata da un altro padre ma considerare la persona con la quale sei cresciuta anche come un vero padre è una bellissima cosa, non trovate? Perché quando accadono queste cose non importa se lo si è davvero o no ma l’importante è che ci sia l’amore e l’affetto. Soprattutto un’altra cosa che mi ha colpito è il sentimento dello scusarsi, nel pronunciare una semplice parola come “scusa” in realtà dietro ciò c’è davvero un dispiacere più profondo della parola stessa. Scusarsi, fare pace, ritornare su i propri passi, e all’improvviso capire che si è perdonata una certa persona fino ad amarla. Il caso a cui mi riferisco è quello della madre naturale di Haine, Maika, che seppur sia stata portata via dal ragazzo che amava quando era giovane se è riuscita ad amare Kazuhito è perché l’ha perdonato, certo, magari lo trovava un po’ odioso per averla separata da Itsuki ma se è potuto accadere ciò è perché alla fine, per quella persona, tu hai dedicato comunque una vita solo a lui. E questo non è anche amore? Di certo la sua storia è stata anche una delle più belle, ma a dirla tutta … ce n’è stata una che non mi sia piaciuta? ehehe, credo proprio di no.

Credo che già spiegando ciò abbiate intuito velocemente i 5 personaggi al quale penso di essere rimasta più legata finora.

La quinta posizione va quindi a Ushio Amamiya. Mi è piaciuta tanto, lei all’inizio non aveva altri che Haine ma quando Senri le ha aperto gli occhi facendole capire che non era da sola, che c’erano anche altre persone che le volevano bene, si è quasi trasformata in un’altra persona. Dapprima era seria, cupa, silenziosa e fedele alla sua Haine ma andando avanti e scontrandosi con la realtà delle cose, seppur sapere la verità l’abbia comunque un po’ ferita, questo le ha permesso di cambiare, di diventare migliore, di far affidamento anche ad altre persone, le ha aperto il cuore e gli occhi. E se non era per Senri Ushio sarebbe per sempre stata intrappolata nel suo labirinto senza mai riuscir a trovare la via per uscire da quel vortice che continuava a tenerla intrappolata. ^____^

Quarta posizione per Haine Otomiya. Come dicevo, anche lei ne ha passate di tutti i colori, in ogni volume ha avuto sempre qualcosa con cui fare i conti. Haine ha preferito nascondere le cose dietro un semplice sorriso pur sapendo che così stava solo scappando dalla realtà. E’ determinata ed in passato è stata una teppista! Di certo il suo “cambiamento” dalla Haine sorridente a quella cupa mi ha sorpreso parecchio. Il suo sguardo non scherzava affatto, farebbe di tutto per le persone che ama e non si è mai tirata indietro a volte rimettendoci lei stessa nelle sue imprese. Amata e ben voluta dai suoi amici incarna alla perfeziona la tipica amica di tutti, qualcosa che al giorno d’oggi penso che sia molto ambito. Piacere a tutti pur restando se stessi, Haine è così. E’ stata in grado di unire e far avvicinare maggiormente Ushio e Maora che sembrava che non sarebbero mai potute essere amiche e invece …! Ora ha una vera famiglia allargata ma soprattutto ha trovato l’amore anzi ha amato sempre e solo un unico ragazzo cosa che penso sia bellissimo … appartenere unicamente ad un solo ragazzo è meglio che averne a migliaia! Pura, altruista, gentile e allegra è stata la protagonista di questa serie shoujo! *^*

E salendo alla terza posizione della mia classifica personale vediamo ancora una donna, Maika Kamiya. Ho già più volte spiegato perché lo adorata e mi è piaciuta tanto. Credo che la sua sia stata una storia commovente e dolcissima. Maika e Kazuhito, fin dall’inizio li ho sempre visti come una coppia bellissima! Maika è una donna che non è stata in grado di essere forte come Haine e per questo ha finito per perdere la memoria e i ricordi che la legavano alla figlia e al suo precedente amore, Itsuki Otomiya, che al tempo di quando erano dei semplici studenti dell’Accademia era l’Imperatore. Il fatto è che per un tipo come Kazuhito che si è dimostrato davvero passionale come pochi lei sia l’unica che possa stargli vicino, l’ho notato fin da subito. Kazuhito che è sempre serio e professionale una moglie come Maika, sorridente, sempre allegra e vivace è la migliore medicina per tutti i mali. Una coppia perfetta nonostante tutte le avversità e le difficoltà che hanno affrontato da ambedue le parti. *^*

Seconda posizione invece va a Maora Ichinomiya o dovrei dire Yoshitaka Ichinomiya? LOL Beh, Maora mi è piaciuta un casino, adorabile, calcolatrice, è infatti la “mente” del consiglio studentesco, è in grado di occuparsi di ogni cosa in maniera impeccabile. Ha aiutato spesso Haine e le è stata accanto quando lei ha passato dei brutti momenti. Maora è un ragazzo ed è anche il Postino dell’Accademia che fin da subito ha trovato una sorta di intesa con Haine e dopo ci viene anche spiegato il motivo. Maora è l’incarnazione dell’amico/a che farebbe di tutto pur di vederti sorridere, ti starebbe sempre accanto e ci penserebbe lui/lei a prendersi cura di te. Una spalla su cui piangere o appoggiarsi e una persona in cui ritrovare un po’ di calma e di serenità. Ma Maora ha anche saputo essere determinata e decisa, è innamorata di Maguri fin da quando erano due bambini e dopo una vicenda gli ha proposto di sposarlo senza sapere che due maschietti non potessero farlo. Nonostante ciò, ha dimostrato che l’amore tra uomo-uomo può essere possibile e non per questo debba essere una cosa di cui vergognarsi, anzi, è stata anche supportata da Haine che ha fatto di tutto pur di vederla felice. Maora ha rappresentato quindi in questa serie l’icona dell’amore che va oltre le apparenze fisiche e tocca l’anima e i sentimenti più profondi. Ammettilo Juliet: hai inserito Maora perché in realtà era il Postino, vero? Mannaggia, come l’avete capito? 😄 Ahaha, ma no dai, anche se comunque, con la divisa da Postino era così bello … *^* *occhi sognanti* Credo che la mia cotta per Maora non si sia ancora esaurita e non credo di volerla dimenticare così facilmente! Kyaaaah! La adoro troppo, ok? *________* 

E alla prima posizione c’è … Shizumasa! Sorpresi? 😛 Ahaha, chi di voi si aspettava Takanari in prima posizione? Beh, ad essere sincera, non ho spiegato quale Shizumasa, quello vero o quello finto! ehehe … ;-D Diciamo che preferisco inserirli entrambi nello stesso posto perché sono gemelli e quindi uno tira l’altro e non posso parlare di Shizumasa senza anche coinvolgere Takanari, ok? 🙂 Cosa ci ha insegnato la loro storia triste e commovente? Che dopotutto … il legame fraterno è più forte di qualsiasi altra cosa, anche della malattia! Takanari non c’ha pensato due volte a salvare il fratello dalla leucemia anche se quest’ultimo gli aveva fatto del male. E qui torniamo al discorso dello scusarsi, ovviamente, la parola ha effetto quando è detta col cuore e non come se fosse qualcosa di insignificante e detta a casaccio e tanto per fare. Shizumasa, consapevole del male che ha arrecato a Takanari, e sapendo benissimo della malattia che lo costringe a letto e in così scarsa salute decide di non voler essere salvato da lui perché attribuisce ciò ad una punizione voluta dal destino. Il destino però dipende dalle nostre scelte come già ci viene fatto sapere attraverso la lettura ma quello che più mi ha colpito è che non importa quello che si è fatto in passato in un momento difficile come quello in cui si è trovato importa solo il presente. Dimenticare e mettere una pietra sopra e riuscir a vedere la fine di un lungo tunnel durato anni … questa è la cosa più importante. Riuscir a trovare la fiducia che sembrava essere sparita e scoprire che nonostante tutto c’è qualcuno disposto a salvarci … è bellissimo. Un gesto pieno d’amore che Takanari ha voluto compiere verso Shizumasa e quando il suo “non preoccuparti” è stato detto proprio dalle sue labbra si era già compiuto il miracolo che forse Shizumasa non si sarebbe mai aspettato di ricevere. E’ bello inoltre sapere che non sarà solo ma che avrà sempre accanto Haine e Takanari, cancellare e dimenticare quello che si è fatto in passato per poter creare dei nuovi ricordi, più vividi e luminosi, e andare avanti per la propria vita stando sempre assieme e in compagnia è la vita che lo aspetta. Ridere, scherzare, essere se stessi, scrollarsi di dosso tutte le cose brutte … ora Shizumasa è finalmente libero e questo vale anche per Takanari che è rinato come se stesso. *_______*

Grazie per avermi letto fin qui e grazie se deciderete di dare una possibilità a “The Gentlemen’s Alliance Cross”! ^_____^ Spero che possa piacervi come è successo a me! ❤ E ovviamente, ringrazio anche Arina-sensei per creato una storia così bella e piena di sorprese a non finire!

Chissà quale altra serie deciderò di recuperare … ehehe, me lo sto proprio domando, sì! 😉 

Bye∼∼

Informazioni su Juliet

Sono una ragazza di 24 anni che sta crescendo giorno dopo giorno a pane, shoujo e fantasia e che va pazza anche per il kpop. Il mio Blog è il nascondiglio che più preferisco dove poter dare sfogo alle cose che mi piacciono e a tutto ciò che succede nella mia vita. ♥
Questa voce è stata pubblicata in ѕнσυנσ e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a The Gentlemen’s Alliance Cross n°11 – Arina Tanemura

  1. Milk Of Cow ha detto:

    Buona sera Juliettinaaaaaaa! ^_______^ Oppure è giorno? 😀

    Aaaah, siamo arrivate all’ultimo volumeeeee!!! Ammetto che un po’ mi dispiace, adoro questi personaggi e mi sento un po’ triste a lasciarli, ma appena posso lo rileggo, promesso! 😀 Anche stavolta il tuo post è meraviglioso, e un solo “mi piace” non basterebbe, quindi aggiungo tre cuori ❤ ❤ ❤ e ognuno vale 100 punti! 😉
    Ehehe, eh già, furba la nostra Haine, voleva i due gemelli tutti per se… aspetta, ma alla fine li ha avuti, vivono tutti e tre insieme! 😄 Ma hai visto quanto era puccio Takanari sul divano che si lamentava di Shizumasa con Haine? Looove! ❤ Sono super felice che il finale non ti abbia deluso, tutto bene quel che finisce bene, veroooo? Quando Haine ha riabbracciato Shizumasa dopo che è tornato dai suoi studi all'estero, era così felice, e Takanari si è ingelosito, giustamente! "Vuoi già tradirmi?" 😄 LOL Ma anche gli altri personaggi hanno avuto un bel finale, è vero però che, come hai detto tu, purtroppo non abbiamo assistito ad un bacio tra Maguri e Maora, ma leggendo cosa ha detto Arina Tanemura si capisce perché non c'è stata la scena di un kiss tra loro due, peccato però! Vabbè, vorrà dire che ce la immagineremo per conto nostro! 🙂 Poi i capitoli extra hanno arricchito ancora di più questo ultimo volume, anche se alcune parti mi sembravano messe un po' a casaccio, o forse mi ricordo male?! (sto invecchiando)
    Ed ecco la tua classifica *milk curiosissima * e, wooow, colpo di scena, Maika ha battuto Haine aggiudicandosi il terzo posto! Il secondo spetta a Maora che ammetto essere anche uno dei miei personaggi preferiti, e poi al primo… Takanari e Shizumasa! ❤ Ma quanto li amo? Quanto? *milk in love* Però, se vuoi che facciamo uno per una, io prendo Takanari, ok? 😀
    Ah, Juliettina, ho notato una cosa, da quando stiamo commentando insieme "The Gentlemen's alliance Cross" nel mio blog spuntano sempre più spesso i miei header dedicati proprio a questa serie, poco fa me ne sono sbucati uno appresso all'altro! 😄
    La cosa che ho adorato tantissimissimo è stata il commentare con te sera dopo sera, volume dopo volume, scoprire i tuoi pensieri e le emozioni che hai provato leggendo quest'opera che grazie a te ho apprezzato ancora più di quanto già la apprezzassi! Anche per questo ti ringrazio tantissimo mia adorata Juliettina! ❤
    – Scena clou (nel volume 11): Maguri insiste tanto che Maora si getti tra le sue braccia, e gli promette che non lo farà cadere, e infatti lo prende al volo, ma poi gli dice… che è pesante! 😄
    – La scena di fine volume più emozionante (del volume 10, se non sbaglio): Takanari che piangendo chiede a Senri di essere accompagnato all'ospedale dove si trova Shizumasa!
    – Ironia della sorte: Arina Tanemura ha detto che in questa serie ha violato alcuni suoi tabù inserendo elementi che pensava non avrebbe mai usato, beh, forse dovrebbe farlo più spesso, perché "The Gentlemen's Alliance Cross" è una delle sue serie più belle! 😉

    Ed ora corro a sognare Takanari e Shizumasa! Bacionissimiiii! ❤ A prestissimo! TVTTTTB! ❤

    • Juliet ha detto:

      Buon Giorno anche a te, Milkina adorata! ^______^

      Innanzitutto, grazie per avermi seguita commento dopo commento fino e dal primo all’ultimo! Immagino che sia stata anche una bella cosa per te che hai potuto rivivere attraverso me la storia di “The Gentlemen’s Alliance Cross”! Mi ha fatto molto piacere! 🙂 Sì, davvero, quando hai tempo riprendi di nuovo la serie e rileggila! *o* Wow, ho avuto un bonus di 3 cuori, tutti per me?! *_______* Thank Uuuuu! :3 *abbraccio* Sì, è vero vivono tutti e tre insieme ma ne ha sposato solo uno, per fortuna! 😄 ahaha, che fortuna sfacciata! ahaha!
      Così puccio! E quando finalmente pensavano di potersene stare soli soletti … no! Shizumasa è venuto da loro con uno sguardo tipo “oh, vi ho disturbato, per caso?” LOL ahaha! Eeeeeehhh, mi sa che anche adesso avranno difficoltà a starsene per conto loro! ❤ Amorucci teneri che sono! :3 Ho riso anch'io tantissimo in quella scena! Aaaah, credo proprio che mi mancheranno tanto! :sigh: Comunque, quando avrò nostalgia andrò a rileggermi di nuovo la serie! 🙂 Già … ç____ç Se non ho capito male è perché Arina non ha mai disegnato una relazione tra uomini e quindi ha detto che non riusciva fino in fondo a capire bene i sentimenti … Comunque, a me è sembrato che se la sia cavata anche piuttosto bene e mi basta sapere che stiano assieme! LOL 😛 No, no, è proprio così! Praticamente dovrebbe far capire quello che è successo tra quando Shizumasa è partito e prima che Haine a Takanari si sposassero (però non sono sicura che anche quello di Ushio e Senri sia avvenuto in mezzo a queste due vicende o dopo …). Comunque, di certo, il capitolo tra Maika e Kazuhito è di prima che Haine si sposasse perché credo che si capisca anche bene! 😄 Se Haine ha detto che sua madre sta aspettando il quarto figlio allora è avvenuto quando era andata in crociera con Kazuhito visto che lui cercava di farle intendere di andare in stanza loro e alla fine invece l'ha detto Maika! 😄 ahaha! E quindi penso che sia stata in quell'occasione che sia successo! #*_____*# Almeno io ho capito così! Poi non saprei! LOL Sì, Maika l'ho proprio adorata, forse anche più di Haine! ❤ Maora l'ho messa al terzo posto e così ci sono tre femmine e tre maschi contando il fatto che Maora sia un po' tutti e due! 😄 eheh! Ok, prenditi pure Takanari! 🙂 (sei sicura che poi non dovrai vedertela con Haine? :D) Io mi occuperò di riempire di coccole Shizumasa! *o*
      Ahaha, che coincidenza! Forse anche il tuo Blogghino vuole che tu rilegga Gentlemen's! 😉 Sarà mica che avrà voluto lanciarti dei messaggi subliminali? 😀
      Sì, anche a me è piaciuto tanto! *_____* Mi sono divertita a leggere ogni mattina i tuoi commenti e più li leggevo e più volevo saperne di più a proposito! ❤ Prego, sono felice che i miei commenti siano stati in grado di farti rivivere le sensazioni che tu stessa hai avuto prima di me! Di certo, però, il ringraziamento più grande va a Arina che ha davvero fatto una bella serie! *_____*
      – Ahaha, tipico di Maguri, in effetti! Bellina come scena! Mooolto romantica! Speravo però che si vedesse a pagina intera e non a vignetta ma va bene lo stesso!
      – Milkina, non mi sembra che Takanari abbia pianto però, la scena è giustissima, però aveva uno sguardo deciso e serio! Almeno non vorrei invece io aver sbagliato a ricordarmi! 😉
      – Sì, come il fatto che Haine si sia tagliata i capelli o di quando Maguri le ha dato un bello schiaffo in faccia! Però, sai, questi tabù sono stati divertenti in un certo senso, secondo me dovrebbe più volte violarli anche altri perché ci si può cimentare in qualcosa di diverso dal solito e comunque il risultato potrebbe anche essere positivo proprio come la pensi tu! ^_____^ Mi trovi d'accordissima!

      Certamente! *_____* Io mi sa che sognerò ancora qualche altra volta il Postino …! ehehe! 😄 (mi è proprio rimasto nel cuore! :-q____)
      Ciao ciao! TVTTTTB! ❤

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...