The Gentlemen’s Alliance Cross n°10 – Arina Tanemura

Haine inizia a porsi delle domande sul suo futuro, una volta che avrà lasciato l’Accademia: in quanto di grado platino, finirà forse per sposare l’Imperatore con una bellissima cerimonia e un abito mozzafiato? A proposito di Shizumasa, finalmente scopriamo alcuni suoi segreti, per esempio chi sia la sua vera madre e soprattutto da dove venga… Di Arina Tanemura, l’autrice di “Jeanne La Ladra Del Vento Divino” e “Full Moon”.

Fonte: Planet Manga

Eccomi al penultimo volume di “The Gentlemen’s Alliance Cross” di Arina Tanemura! *_______*

Nell’aria c’è già il profumo agrodolce della conclusione di questa serie shoujo ma soprattutto ci vengono spiegate molte cose che ancora ci erano state negate e tenute nascoste … Sicuramente il nocciolo di questo decimo volumetto è il legame dei due fratelli gemelli Shizumasa e Takanari Togu e il motivo per il quale c’è questa sorta di rivalità tra i due. Devo dire, prima di tutto, che Shizumasa m’è sembrato così cattivo e crudele soprattutto al’inizio di queste decima lettura che non ho potuto fare a meno di odiarlo per un attimo ma solo fino a quando non ho capito il passato che lo legava a Takanari. E arrivata a quel momento non sono più riuscita a controllarmi … credo che sia stata una delle poche volte per il quale ho temuto davvero la vita di un personaggio di fantasia.

Haine era uscita per un appuntamento con il nobile Takanari perché il ragazzo le ha detto di fare la sua scelta: o lui o Shizumasa. A questo proposito Takanari si è convinto che se lei lo sceglierà allora la porterà con sé e scapperanno assieme ma se, in caso contrario, Haine dovesse preferire Shizumasa allora resterà per sempre nascosto e soggiogato dal potere dei Togu. Facendo però un piccolo passo indietro, scopriamo che Senri era stato il compagno di giochi di Shoka poi crescendo era diventato suo maggiordomo e si era anche innamorato di lei fino a quando la ragazza non era stata costretta a sposarsi e ad avere due figli, appunto i gemelli Togu. Tuttavia i due erano fuggiti lontano ma Shoka, ormai indebolita sia psicologicamente che fisicamente, era venuta a mancare. Dopo la sua morte Senri tornò al cospetto dei Togu giurando di servirli fedelmente. E quella che attualmente sarebbe la loro madre non è altro che la gemella di Shoka, Kyoka, ovvero la loro zia.

Haine, essendo la Platino dell’Imperatore, cioè la sua fidanzata, sa bene che il vero Imperatore dell’Accademia è Shizumasa e non Takanari che è il suo sosia, il suo sostituto (una cosa che fin dall’antichità è parte della tradizione della famiglia Togu), ma quando arriva all’appuntamento con Takanari e, dopo essersi rifugiati in una residenza dei Togu, finalmente, la ragazza apre la busta di carta che il ragazzo le aveva donato tempo addietro e capisce che il tesoro più grande di Takanari non sono altro che le tavole originali della favola che ha inventato lui stesso e che la stessa Haine ha amato leggere fin da quando era piccola ovvero La Canzone della Strega. Quindi, si rende conto di amarlo davvero, anzi, ha sempre e solo amato lui, e qui sembrerebbe che finalmente i due possano vivere un attimo di gioia ma in realtà Haine … si dichiara a Shizumasa?! O____O” Ebbene, a quanto pare Toya ha fatto la spia e si è lasciato “corrompere” da Shizumasa in tal modo quest’ultimo è stato in grado di rintracciarli e quando Haine si accorge dello scambio si vede portar via da sotto i suoi occhi Takanari non prima però che il fratello sganciasse la bomba più importante. Takanari Togu è morto all’età di 7 anni, per la legge lui non esiste, non è iscritto all’anagrafe e quindi non si può nemmeno sposare (il sogno di Haine). Dopo ciò Haine si precipita all’Accademia e racconta tutta la verità a Maora, Maguri e Ushio, i membri del consiglio studentesco di cui anche lei fa parte. Maguri è quello più sconvolto di tutti e da un bello schiaffo in piena guancia a Haine accusandola di non essere riuscita a far nulla per impedire che Takanari fosse stato portato via ma poi, una volta calmate le acque grazie a Ushio, il ragazzo si scusa e anzi l’abbraccia rassicurandola del fatto che riusciranno in tutti i modi possibili a salvarlo. Tuttavia, ecco che, l’indomani, si presenta a scuola Shizumasa e Haine non può far altro che spronare i suoi amici a sistemare tutte le carte e i documenti che l’Imperatore ha preparato per loro di modo che non avessero tempo per mettersi alla ricerca del fratello. Una volta portata Haine nel suo ufficio Shizumasa la bacia impetuoso e le ricorda che ormai è stato tutto deciso: Kazuhito ha accettato di far sposare Haine a Shizumasa (visto che i due vanno d’amore e d’accordo non sapendo però che in realtà ci sono due “Shizumasa”) anche perché ha chiesto un prestito alla sua famiglia e quindi fa intendere alla ragazza che non dovrebbe litigare con lui ora che ha riallacciato il legame paterno che da tanto tempo le mancava. Haine, messa alle strette, si lascia baciare ma sa che in cuor suo ogni volta che Shizumasa la tocca un pezzo di sé si rompe andando in mille pezzi perché l’unico che ama e che vorrebbe avere è Takanari e non può far altro che piangere.

Dopo poco scopriamo finalmente il passato dei due fratellini Togu. Takanari è il maggiore, ovviamente è inteso che, essendo gemelli, lui è nato per prima mentre Shizumasa è il minore e tra l’altro è anche debole fisicamente, si stanca facilmente perché è debole di costituzione. Comunque, i due erano molto legati e giocavano sempre insieme nel bosco. Tuttavia un giorno Shizumasa sentì per caso un discorso degli adulti e capì che era arrivato il momento di fare una “prova” per capire chi dei due dovesse essere il capofamiglia dei Togu e chi il suo sostituto che avrebbe vissuto per sempre nell’ombra come era successo in passato a Shoka che era stata nascosta e imprigionata come se non dovesse mai esistere più una volta compiuto il suo dovere. Shizumasa era ben conscio che con le sue possibilità non ce l’avrebbe mai fatta a superare la prova perché più debole al confronto di Takanari e la continua immagine nella sua mente mentre era rinchiuso in una gabbia lo spaventava così tanto che, per salvarsi la pelle, ha dovuto fare una cosa bruttissima e tradire la persona che porta il suo stesso sangue. Il giorno della prova, il nonno dei due gemelli, disse loro che sarebbero dovuti andare nel bosco e il primo che avrebbe trovato la propria pallina con su scritto il nome sarebbe dovuto correre indietro a casa subito. Takanari prende ciò come un gioco, non poteva però sapere che dietro questo ci potesse essere in pericolo il suo futuro e la sua vita. Shizumasa, chissà come, giunge per primo e raccoglie la sua pallina, tuttavia, prendendo in considerazione l’ipotesi che suo fratello lo avrebbe potuto raggiungere di lì a poco e che sarebbe stato facilissimo per lui sorpassarlo, decide di posizionare la pallina del gemello in un punto pericoloso. Difatti, poco dopo, all’arrivo di Takanari si nasconde e cerca di lottare con tutto se stesso. Takanari trova la sua pallina ma il suo piede scivola e rimane aggrappato per pura fortuna al dirupo chiedendo a gran voce aiuto. Quando Shizumasa esce allo scoperto turbato ancora dal suo incubo decide di abbandonarlo e il fratellino cade giù, inevitabilmente. Ovviamente, Shizumasa diventò il capofamiglia e per Takanari fu deciso che dovesse essere il suo sostituto. Shizumasa, oltretutto, non potrà mai dimenticarsi come lo guardò male suo fratello con quell’occhio solo, quando si riprese dalle ferite dell’incidente, poiché aveva una benda sulla testa che gli copriva parte del volto.

Tornando a Haine, la ragazza si presenta alla villa del nonno dei due Togu per poter quindi presentarsi come futura sposa di Shizumasa assieme ai suoi genitori, Kazuhito e Maika Kamiya. Qui, Haine conosce la matrigna dei due fratelli, Kyoka, e lei le fa cadere apposta dell’acqua addosso, con la scusa che le sia scivolata la mano, poi l’accompagna in una stanza per farla cambiare e le intima di far presto. La stessa donna non vuole restare ferma a sopportare questa situazione e sapendo benissimo che non può far nulla a proposito chiede esplicitamente a Haine di occuparsi della liberazione di Takanari che è stato tenuto nascosto nei sotterranei della villa. Haine si cambia velocemente e parte alla ricerca del suo amato.

Nel frattempo però Takanari viene intercettato da Senri che gli confisca il cellulare che Toya gli aveva portato di nascosto (faceva tutto parte di un piano) negandogli la possibilità di esser rintracciato da Maora con il gps del cellulare. Inoltre, Takanari scopre una terribile verità: Shizumasa ha la leucemia, ecco spiegato quindi perché aveva vomitato sangue quando era venuto da lui per farsi beffe e per dirgli di rassegnarsi al fatto che non avrebbe mai più rivisto Haine. Senri aveva chiesto più volte a Shizumasa di farsi operare ma lui non ne voleva sapere a proposito e aveva sempre rifiutato. L’unico modo che Shizumasa ha per salvarsi è il trapianto del midollo osseo di Takanari ma dopo quello che gli ha fatto passare fin da quando erano piccoli, memore anche del fatto che sia tutta colpa sua, dentro di sé gli chiede di non far niente, di lasciarlo morire … perché è tutta colpa sua e perché forse è questa la punizione che si merita. Quando Haine trova Takanari gli si dichiara dicendogli che lo ama e gli chiede di venire via con lei prima che sia troppo tardi ma Takanari la tratta in modo male e le chiede espressamente di lasciarlo stare. Takanari allontana Haine perché vuole proteggerla non perché ce l’abbia davvero con lei. Non vuole che sappia quello che ha appena deciso di fare, di sottoporsi all’operazione e aiutare suo fratello e ovviamente non vuole che sia sconvolta dalla malattia di Shizumasa. Anche se lo stesso Shizumasa spera nel suo cuore che Takanari non lo faccia, che non lo perdoni … e se proprio dovesse morire allora vorrebbe tanto avere affianco per l’ultima volta Haine … gli basta questo.

E’ stato davvero un colpo duro anche per me … avevo capito che era gravemente ammalato quando ha sputato sangue ma non pensavo che … potesse essere questa brutta malattia. Non so nemmeno io come andrà a finire nel prossimo volume ma sono spaventatissima. Quando Shizumasa si è coperto la bocca con il fazzoletto che Takanari gli aveva legato alla mano quando lui aveva cercato di fermare Haine che stava tenendo una lama puntata a sé e aveva finito invece per ferirsi, è stato un altro colpo duro perché per tutto questa tempo lo ha conservato e custodito … ç_____ç Credo che Shizumasa non sia un vero colpevole di tutto ciò … poi, è ovvio che si sia sentito spaventato all’idea di essere prigioniero ma questo era dovuto al fatto che sapeva fin dal principio di non riuscire a vincere la prova perché più debole … e poi, che diamine! Ha senso fare una prova del genere a due bambini così piccoli? o____o” Non me la sento di prendermela con Shizumasa perché è stato anche lui una vittima di tutta questa storia terribile … Poi credo che sia anche dovuto al fatto che Shizumasa sapesse benissimo che Takanari fosse più forte di lui anche a livello psicologico e forse riteneva che questa situazione l’avrebbe potuta sopportare meglio al posto suo visto che fin da subito ne è stato terrorizzato. Lo so che non avrebbe fatto nemmeno piacere a Takanari (se fosse stato il contrario, ma sono dell’idea che avrebbe reagito in altro modo conoscendo il suo carattere impetuoso) visto che finora ha vissuto come un sosia per tutto questo tempo ma almeno si è potuto innamorare veramente, no? Lo so che forse sto prendendo troppo le difese di Shizumasa e con questo non voglio certo dire che gli perdono il fatto che comunque si sia comportato male nei confronti del fratello e di Haine ma mi dispiace così tanto che non posso fare a meno di chiedermi cosa mi aspetta stasera nell’ultimo volume, l’undicesimo.

Mi consola il fatto che Arina ha detto che non lascerà tutto in sospeso ma cercherà di completare ogni cosa per non lasciarla all’immaginazione del lettore e questa cosa l’ho gradita parecchio perché è proprio quello che più desidero. Sicuramente è stato un bel volume, molto triste e tanto commovente … T_____T Mi ha lasciato un qualcosa che non posso definire a parole … la malattia fa tanta paura anche solo a nominarla … e anche se è solo un opera di finzione, un manga, non posso fare a meno di sentirmi triste per Shizumasa che finora è stato fatto passare per il “cattivo” (e un po’ lo è stato davvero) che voleva portare via Haine da Takanari ma ovviamente sapevo che dietro ci doveva essere qualcosa di ben più grave e ora che la verità è venuta a galla si prospetta un ultimo volume avvincente e ricco di colpi di scena … Speriamo solo che non mi deluda! 🙂

Detto ciò … ci vediamo domani con il mio ultimo commento! Byeee∼

Informazioni su Juliet

Sono una ragazza di 25 anni che sta crescendo giorno dopo giorno a pane, shoujo e fantasia e che va pazza anche per il kpop. Il mio Blog è il nascondiglio che più preferisco dove poter dare sfogo alle cose che mi piacciono e a tutto ciò che succede nella mia vita. ♥
Questa voce è stata pubblicata in ѕнσυנσ e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a The Gentlemen’s Alliance Cross n°10 – Arina Tanemura

  1. Milk Of Cow ha detto:

    Juliettinaaaaaaaaaa! *______*
    Siamo al penultimo volume, ricco, ricchissimo di scoperte sconvolgenti, di certo Arina Tanemura sa come lasciarci a bocca aperta! 😉 Ovviamente anche questo volume mi è piaciuto un sacco! ♥ Una persona che avrei volentieri preso a pugni è di sicuro il nonno dei due gemelli! Shizumasa, terrorizzato dal destino che avrebbe avuto perdendo la prova, ha lasciato cadere suo fratello nel dirupo, Takanari, dal canto suo, si è sentito tradito all’ennesima potenza (e c’è mancato un pelo che morisse per davvero), e tutto perché si doveva decidere chi dei due sarebbe diventato il capofamiglia?! Poi, quando finalmente Haine capisce quali sono i suoi sentimenti, ecco che Takanari viene portata via senza che lei possa fare niente per impedirlo, e dopo che le è stato rivelato che per il mondo Takanari è morto il giorno che è caduto dal dirupo! Era sconvolta, e noi con lei! Ah, quando Haine ha chiamato Maora lei/lui era con Maguri, vero? Se non sbaglio gli stava sdraiata sulla schiena e lui diceva che così gli faceva venire il batticuore, che cariniiii! ❤ E che bello schiaffo si è beccata la nostra protagonista da Maguri, poi lui l'ha abbracciata piangendo! ^____^ Quando si è saputa la verità sulla malattia di Shizumasa è stato uno shock e oltretutto il ragazzo non voleva neanche che Takanari lo sapesse perché non voleva essere salvato ne perdonato, gli andava bene così perché si sentiva tanto in colpa, a ripensarci mi viene da piangere! TT^TT
    Stasera hai letto l'ultimo numero, e io sto impazzendo dall'impazienza di sapere cosa ne pensi del finale! Ti piacerà? Non ti piacerà? Shizumasa o Takanari, alla fine chi è il tuo preferito? * milk emozionata * E poi hai detto che farai una classifica dei tuoi personaggi preferiti! ♥
    Ora corro via, altrimenti va a finire che scrivo qui quello che penso dell'undicesimo numero! XD
    A domaniiiiiii! ❤ TVTTTTB! ❤

    • Juliet ha detto:

      Ciao Milkina, buon giorno! ^_______^

      Sì, guarda, anche a me è sembrata una grande stupidata! Avrebbero avuto tutto il tempo, crescendo, di potersi sfidare equamente! Ma ad appena 7 anni no! Erano troppo piccolini! ç______ç
      Sì, decisamente molto traumatizzante la cosa! E’ stato un po’ cattivello Shizumasa a dirglielo così apertamente … -____-”
      Oddio … ho amato quella scenetta! Sì, giustissimo! *_____* Peccato solo che alla fine non abbiano avuto altri momenti dolci … :sigh:
      Davvero! Non avrei mai pensato che Maguri potesse darle uno schiaffo! Di certo, era perché è molto legato a Takanari quindi immagino che duro colpo che sia stato anche per lui scoprire tutta la verità … ^____^” Alla fine, l’importante è che abbia fatto subito pace con Haine! 😉
      Sì, anche per me è stata dura leggere quelle parole … ho temuto il peggio del peggio! Però … Shizumasa è pur sempre il piccolo fratellino di Takanari che gli correva appresso mentre giocavano insieme! Ero sicura che non lo avrebbe lasciato affrontare la malattia da solo! *^*
      Ehehe, questo lo dirò appena mi metto a scrivere il commento! 😀 ahaha … Sì, una mini classifica con le sole 5 posizioni! Ovviamente mi sono piaciuti tutti i personaggi però ne voglio scegliere solo 5! 😉 Senza offesa, certamente, per gli altri, eh! ^______^
      Esatto, lo credo anch’io! XD Ci vediamo nell’ultimo commento! *______*
      A prestissimo! Un bacione grosso grosso! ❤

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...