Riassunto: MOMO 3 – Mayu Sakai

E’ ESPRESSAMENTE VIETATO COPIARE I RIASSUNTI PRESENTI, O PARTI DI ESSI, SENZA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA SOTTOSCRITTA E SENZA CITARE LA FONTE! PERCHE’ IL LAVORO E LA FATICA DEGLI ALTRI VA’ RICONOSCIUTA! (Non saranno tollerati i trasgressori)

Momo e gli altri sono al tempio, come vuole la tradizione giapponese, a lanciare monetine e a chiedere che avvengano cose belle e felici per l’anno appena iniziato. Tutto procede per il meglio quando all’improvviso una volta arrivati sotto casa di Yume si imbattono nel figlio della proprietaria dell’appartamento in cui la ragazza vive da sola. Egli comunica purtroppo l’amara notizia, ovvero, presto demoliranno la casa poichè la proprietaria ormai anziana non può prendersi cura ancora di questi affari e poi pure lui ha altri impegni e non ne vuole sapere più niente. Detto ciò Yume rimane a bocca aperta! Come farà? E dire che aveva auspicato che succedessero cose belle e invece pare avvenga tutto il contrario di quanto ci si aspetta! Accidenti! Però Momo capendo la brutta situazione in cui l’amica è finita le fa una proposta assai buona, quella cioè, di ospitarla a casa sua, nella magnifica villetta sulla collina! Soltanto all’idea di quanto potrà essere divertente stare assieme a lei la riempie di una gioia a tal punto che con gli occhi sbrilluccicosi regala a Yume un altro punto per la salvezza della Terra. Yume è sconvolta, le chiede come può pensare di essere felice adesso che lei si ritrova sfrattata ma in sè la ragazza ne è ben lieta di poter vivere con la bambina-demone. Quindi, tutti si recano nella villetta e Yume improvvisamente crolla esausta su una sedia lasciandosi nella depressione più totale, solo al pensiero di quante pratiche e di quanti impegni avrà da sbrigare si sente persa d’animo e nel frattempo Sanari suggerisce a Momo di andare a comprarle un regalo, forse così Yume riuscirà a sentirsi meglio. Elettrizzata dal fatto che è la prima volta che Momo deve fare un dono ad una persona si porta con sè il coccoloso Ponkichi e partono alla ricerca di un regalo perfetto! ^^ Passando per le vie della città e tra i negozi, il fruttivendolo, commerciante in cui Momo spesso e volentieri va a fare le spese da lui, le offre gratis un casco di banane giurandole che sono le migliori di tutto il mondo! Momo si domanda se sia vero ciò che l’uomo le ha affermato e volendo provarne una finisce col mangiarne tutte! Che fame che aveva! hihih… In questo modo, ora si ritrova con lo stomaco pieno ma a mani vuote! Ammirando da un ponticello il bel tramonto Momo arriva alla conclusione che rendere felici una persona non è poi così semplice come può sembrare! (e ditelo a Yume se non è vero! XD ehehe… lei di sicuro lo sa meglio di noi!). Ad un certo punto la bambina vede rotolare una mela dalla borsa delle compere di una signora, si avvicina per prenderla con buone intenzioni ma capitombola giù per la discesa. Così la signora accortasi dell’accaduto si siede accanto a lei e tra le due inizia una conversazione molto seria. La signora anziana, anche se lei stessa si definisce ancora giovane dentro, le racconta che presto dovrà trasferirsi dal figlio perchè così facendo potrà prendersi cura di lei ed essere presente in caso di necessità e infine discorre di quanto poco ormai la divide dalla fine della sua vita. Momo interviene dicendo che in media la popolazione giapponese vive fino agli 80 anni e quindi lei deve sentirsi onorata di essere arrivata a quest’età importante e la stupisce soprattutto quando aggiunge che ognuno dovrebbe vivere la propria vita come vorrebbe perchè ne abbiamo solo una sola e quindi si deve fare ciò che si desidera; poi porta il discorso parlando di lei stessa, Momo infatti, ha circa un milione di anni eppure non era mai andata a vedere un planetario, non aveva mai mangiato del tofu bollito e nemmeno aveva provato a preparare una torta, sono tutte cose nuove e chissà quante esperienze ed emozioni deve ancora vivere! 🙂 Salutando la signora Momo fa ritorno a casa rattristata del fatto di non essere riuscita a portare niente in dono all’amica.

L’indomani mattina Yume corre veloce verso casa di Momo e da a tutti i presenti una notizia importante: il condominio in cui lei vive, per una serie di inspiegabili motivi, non verrà più demolito e quindi potrà presto farvi ritorno! Momo ci rimane malissimo e le minaccia di ridarle il punto assegnatole in merito ma ovviamente questo non è possibile (altrimenti chissà quanti punti poi poteva di nuovo torglierle! eheheh… :D). Sullo sfondo di questo momento divertente Piko è di nuovo in agguato pronto a sfidare Momo e a vincere quella che sembra la loro eterna battaglia di Star Breaker (ovvero distruttori di pianeti), segretamente li osserva e nota che il legame che loro hanno è molto forte ma è ancora convinto di riuscire a batterla per una ragione molto valida: Nanagi lo potrà aiutare visto che in passato (800 milioni di anni fa) è stato lui stesso il rappresentante del suo pianeta.

Il capitolo successivo vede Yume trasferita a casa di Momo (ok, che il suo appartamento è pronto per poter fare ritorno ma ha deciso lo stesso di passare una settimana da Momo tanto per renderla contenta visto era delusa quando ha scoperto che l’amica sarebbe andata via). Yume sprizzante di felicità per aver avuto un’intera stanza dove soggiornare che pare essere la stanza di una principessa si butta a capofitto nel lettone morbido ridendo come una bambina. In quell’istante arriva Nanagi che si avvicina a Yume chiedendole cosa gradisce per la cena (è talmente vicino a lei che Yume arrossisce! XD ihihihi…). Yume si affretta a rispondere: “Car…” ma Momo più veloce di lei dice “tofu bollito” e a questo punto Yume è costretta ad assecondarla. Nanagi però avendo capito cosa lei vuole in realtà (ovvero della carne) le sorride (com’è bello! *___*) e la rassicura del fatto che comprerà anche della carne visto ha notato il suo disagio. Mentre sono in giardino Momo chiede a Yume (e ci tengo a dire “improvvisamente”) se le piace Nanagi visto che a lei molto. Spiego meglio questo: Momo vive da tanto tempo con Nanagi e lo conosce sicuramente meglio di Yume ma non si capicita del fatto che Nanagi non le ha mai rivolto un gran sorriso come quello che lui ha riservato per Yume un attimo fa e si chiede se in realtà lui non la odi. Quando Momo ha detto che gli piace Nanagi in verità la parola “piacere” la intendo come persona, non prova “quell’amore” ma soltanto amicizia e simpatia per lui per questo Yume rimane scioccata quando Momo dice che gli piace ma poi capisce come la bambina intendi tale parola. Scusate per il giro di parole che ho fatto ma così si capisce meglio! 😉

Yume per tirarla su di morale le propone di preparare assieme dei cioccolattini visto ormai manca poco a San Valentino e poi così potrà dimostrare quanto lei tenga a Nanagi perchè gli vuole bene! ^____^ Intanto Nanagi sta facendo ritorno con le buste della spesa quando meno se lo aspetta gli si para di fronte Piko che lo esorta a eliminare Momo per quello che è successo tempo fa e gli da modo di farlo attraverso la comparsa di un’arma, una spada in grado di trafiggere un demone come sono lui e Momo e quind gliela affida. Detto fatto! Nanagi si precipita nella stanza di Momo intenzionato a vendicarsi per il passato che ha dovuto affrontare ma quando alza in aria la spada pronto a scagliarla contro il petto della bimba Yume che le dormiva affianco si sveglia di soprassalto e in preda al panico gli chiede cosa diavolo ha intenzione di fare con quella spada in mano. Tanto per la cronaca anche Ponkichi è stupito di questo suo inaspettato gesto e lo invita a riporre via la spada. Nanagi spiega che è colpa di Momo se lui adesso si trova con lei, che la vuole uccidere anche per il bene di Yume stessa perchè non sa ciò che lui ha passato tempo addietro sulla sua pelle. Momo, allora, svegliata dalle urle e dal chiasso, guarda in maniera seria Nanagi (mai vista così decisa la piccoletta! O____O) e lo invita a farsi avanti se davvero vuole vendicarsi e dirò di più, sissignori, addirittura lo intima a sbrigarsi dato ha perso anche fin troppo tempo. Nanagi nuovamente solleva la spada sempre convinto di star facendo la cosa giusta ma Yume ancora una volta si frappone tra loro due e lo scongiura afferrandosi al braccio di lui di non farlo, di ripensarci, perchè anche se ignora cosa sia mai successo tra Momo e Nanagi non vuole assolutamente che il ragazzo faccia una cosa così avventata e pericolosa. Nanagi si arrende e molla la presa sul colletto del vestito di Momo e la bambina cade sul pavimento perdendo i sensi. Nanagi scompare e la barriera che Piko aveva imposto attorno alla camera da letto di Momo si dissolve permettendo a Sanari di entrarvi. Yume rimasta sconvolta per quello che poteva succedere se lei non fosse stata con Momo insiste con Sanari affinché lui le riveli ciò per cui tanto Nanagi sembra aver in collera con il Grande Demone. L’uomo la fa accomodare sul bordo del letto, dopo averla rassicurata che Momo si riprenderà presto, e le mostra il passato di Nanagi in cui anche lui era presente sotto altre spoglie imponendo su di lei la sua mano. 

Tutto ha avuto inizio un giorno quando Nanagi, o per meglio dire, il Principe Nanagi si trova a passeggio con il suo destriero, accompagnato anche dal fratello Lalack, si imbatte in una ragazza bellissima dai capelli lunghissimi accoccolata sul freddo suolo che dorme forse svenuta. La ragazza svegliandosi dichiara di chiamarsi Momo e di essere venuta per distruggere il loro pianeta ma se un rappresentante si vuole far carico delle sorti del loro pianeta per compiacerla in 7 modi diversi lei risparmierà l’esistenza stessa del pianeta (dove l’ho già sentita questa? XD ehehe…). L’arduo compito se lo aggiudica Nanagi dato è il principe e il re pone la sua fiducia per superare questo problema di vitale importanza ma la sua fidanzata, Aruha, pare nutra dei dubbi e prova a convincerlo di lasciar perdere ma Nanagi fermamente convinto di riuscirvi la tranquillizza. Così Nanagi e Momo iniziano a frequentarsi e poco alla volta sebbene ci sono poche cose che il loro pianeta può offrire per compiacerla Nanagi ottiene 6 punti assegnati sul “contatore” (ovvero il braccialetto che poi avrà Yume). Tutto pare che stia andando per il verso giusto quando un giorno Nanagi fa una terribile scoperta che lo lascerà a bocca aperta: la gente è preoccupata a tal punto che sembrano ormai aver perso fiducia in lui e le persone si agitano perchè temono che la faccenda finirà male. Nanagi cerca di calmare le acque e di non far perdere d’animo il popolo ma mentre cammina un po’ sulle sue riflettendo su cosa potrà mai piacere a Momo fa un’altra disastrosa scoperta: Aruha e Lalack nutrono del tenero tra loro due tant’è lui li interrompe mentre sono abbracciati. Chiede ovviamente spiegazioni a Aruha, com’è giusto che sia, e lei gli confessa che da quando passa del tempo con Momo ha cominciato a sentirsi sola e abbandonata e per questo ha ripiegato poi il suo amore su Lalack che, sebbene sapeva che era la fidanzata del fratello, provava dei sentimenti d’amore per lei. (wow, che intreccio! XD ehehe… altro che Beautiful!). Aruha poi aggiunge che quando Nanagi è in compagnia di Momo ride e sorride così spontaneamente che neanche con lei era mai successo e poi è convinta che visto il tempo sta per scadere non riuscirà mai a salvare il loro pianeta e quindi in sostanza vuole passare gli ultimi istanti di vita con la persona che preferisce di più, Lalack. Il re infine si fa avanti per dargli la batosta più grande e sofferente di tutto, non riconosce più Nanagi come suo erede al trono e dato moriranno sicuramente per mano sua perchè non è stato capace di farsi carico di un simile compito lo fa tenere prigioniero dalle guardie mentre una di loro lo marchia a fuoco abbandonandolo poi sulla fredda terra mentre tutti quanti si allontanano per vivere gli ultimi istanti di vita come meglio credono.

Nanagi rimasto solo riflette: Perchè gli hanno fatto questo? Perchè è stato tradito dalle persone a cui teneva di più al mondo? Cosa dovrebbe fare adesso? Davvero non sarà in grado di salvarli tutti? Ma ecco sbucare fuori Momo che gli fa presente un’offerta alla quale non potrà di certo rifiutare: Nanagi deve venir via con lei soltanto così Momo compiaciuta di ciò potrà dargli l’ultimo punto e il loro pianeta verrà risparmiato ma lui non potrà rimanervi più. Il principe però pensa per quale motivo debba accettare, tutti gli si erano voltati contro! E adesso dopo aver ricevuto simili dispiaceri dovrebbe ancora volerli salvare? A fargli cambiare idea sono due bambini che si avvicinano a lui timorosi e uno gli regala una speciale erba capace di lenire il dolore per la bruciatura del marchio che le guardie gli hanno fatto, dopodichè se ne vanno. Nanagi capisce che seppur ora si sente smarrito e tradito dai suoi cari sa che non tutte le persone sono cattive (lo dimostra questo fatto) e acconsente affinché il loro mondo sia risparmiato.

Il capitolo successivo vede Yume che apre gli occhi dopo aver appreso il triste passato di Nanagi (e chi se lo aspettava che era un principe?! *^*) e ne sta discutendo con Sanari quando Momo, alzata nonostante sia ancora debole di forze, annuncia apertamente che Nanagi è in pericolo perchè sente che qualcosa di brutto gli sta per capitare. Il ragazzo, infatti, è con Piko e vuole che lo Star Breaker lo faccia fuori (in pratica, Nanagi si è pentito di aver fatto una cosa brutta come aver impugnato una spada per uccidere Momo e vorrebbe morire per mano di colui che l’ha tentato a farlo). Piko usa i suoi poteri per imprigionarlo in un vortice di anelli magici che lo facciano sparire poco a poco disintegrandolo completamente ma Yume arriva appena in tempo (come sempre d’altronde U.U) urlando e lanciando contro a Piko una scarpa. La prima lui riesce a scansarla e la prende in giro per non essere riuscita a centrarlo in pieno ma lui che si era distratto riceve la seconda scarpa di Yume in faccia e rotola via per un po’. La ragazza prega Nanagi di ripensarci perchè sicuramente sta facendo la cosa sbagliata (ancora!), di non lasciarsi ricordare in questo stato dagli altri quand’ecco giungere Momo che minaccia anche lei Piko (un po’ di pietà per lui! XD ehehe…). Il bambino-demone la schernisce e poi lancia una sfera di energia contro di loro (Kamehameha! X°°°D) ma Nanagi le protegge con il suo stesso corpo. Yume allora continua a prendersela con Piko dicendogli di smettere di fare queste cose, di provare ad andare d’accordo con Momo ma lui dopo aver balbettato incerto scompare lasciandoli liberi dalle sue inutili minacce. Anche Sanari è lì con loro e sorregge Momo ancora senza forze per farla stare in piedi. Nanagi racconta di come in realtà lui non sia il vero figlio del re ma di quello precedente che morto in un incidente è stato rimpiazzato dal fratello minore (cioè lo zio di Nanagi —> Nanagi era il figlio del re morto nell’incidente —> ho come l’impressione che sia stato il fratello minore a farlo morire così da poter prendere il suo posto e credo di non sbagliarmi) e di come invece quello attuale di quel tempo non lo volesse come erede al trono in quanto voleva lasciare il suo posto al vero figlio di sangue che aveva cioè Lalack (cugino quindi di Nanagi e non fratello come si dice nella storia); questo spiega poi come mai Aruha cambia improvvisamente idea mettendosi con Lalack all’ultimo momento (era pur sempre il vero erede al trono del re) e forse Aruha amava fin da prima che arrivasse Momo Lalack (e che fosse stato questo solo un pretesto per lasciare Nanagi e mettersi con lui?), Lalack d’altronde era di animo buono e puro ed era molto legato a Nanagi visto i due si consideravano fratelli più che cugini per cui non aveva mai cercato di portar via Aruha da lui ma forse quando ha visto che la ragazza gli si offriva perchè stava soffrendo per Nanagi ha deciso di prendersela lui dando la colpa a Nanagi di non essere stato capace di amarla come si deve e di starle vicino preferendo quasi Momo a lei. Inoltre Nanagi aggiunge che non aveva più un luogo dove stare dato l’avevano marchiato quasi per bandirlo dal loro popolo e per questo aveva scelto di scappare. Yume però la pensa diversamente, dice che Nanagi non è scappato, ha deciso lui di andarsene! Sono due cose differenti! E gli fa poi tener presente che lei sa come ci si sente ad essere stati abbandonati perchè sua madre se n’è andata via di casa lasciandola nelle mani del padre e di come quest’ultimo l’abbia a sua volta lasciata sola per poter scappare dai creditori a cui deve dei soldi poichè si è indebitato e di come non faccia altro che andare e venire da casa sua. Infine lo rassicura perchè lei crede che il popolo del suo pianeta in fondo si sia pentito di averlo lasciato a sè stesso e Nanagi spera che abbiano vissuto felicemente perchè deve per forza essere andata così dopo il sacrificio che ha fatto lui stesso (infatti per salvare gli altri ci ha rimesso lui) e prega che siano stati bene anche in sua assenza.

Momo ripresasi un poco chiede all’amico di abbracciarla e così fa. I due adesso hanno ristabilito quell’antico legame di amicizia che li univa e che ora si è rafforzato maggiormente divenendo più solido e duraturo. Così tutti quanti fanno ritorno alla villetta.

L’ultimo capitolo vede Nanagi e Yume ritornati alla “normalità” dopo il casino che è successo in queste pagine (o dovrei dire… righe? XD) ed è il giorno di San Valentino. Come ci si poteva aspettare Nanagi ha ricevuto un sacco di cioccolattini dalle sue ammiratrici e anche Miyu Fujita (vedi riassunto MOMO 2) è intenzionata a darglieli più che mai. Mentre Yume e le sue compagne sono in classe notano qualcosa di sorprendente! Una ragazza si sta dichiarando a Kanaka! O.O” Loro quasi non ci credono e si appostano alla finestra per sbirciare come andrà a finire. Putroppo, Kana è dispiaciuto e dice alla ragazza che non può ricambiare i suoi sentimenti perchè c’è già un’altra che gli piace molto. Lei gli domanda chi sia questa persona e lui bello tranquillo dice: “E’ Yume Odagiri della Classe D!” (mi pare fosse questa! -.-“) e poi tanto per complicare le cose nota che ci sono delle “spione” alla finestra e come se non bastasse saluta Yume felicemente! O___________O (Kana… ma sei scemo?) e questo com’era prevedibile fa scattare nella ragazza che gli si era dichiarata una rabbia indescrivibile! (da vedere assolutamente! XD ehehe…). Al termine delle lezioni su richiesta di Kanaka Yume è costretta a portarselo con sè visto lui è un bravo pasticcere e poi anche i suoi genitori lo sono perciò potrà dare una mano a Yume e a Momo per preparare i cioccolattini da regalare a Nanagi. Arrivano alla villetta e si mettono all’opera ma prima di questo siccome tutti sapevano che avrebbero preparato dei dolcetti per l’occasione Momo ha indossato un grembiulino bellissimo (che carina! *_*) e vuole a tutti i costi che anche Yume ne metta uno. Lei si rifiuta dicendo che non ce n’è bisogno ma quando la vede che è tutta triste perchè il grembiule che voleva prestarle era uguale al suo decide di accontentarla mentre Sanari si è addirittura offerto di acconciarle i capelli! (ma devono giocare a vestirsi e a truccarsi o devono fare dei dolci, mah! ehehe… :D). Alla fine fanno anche una bella torta tutti assieme e i tanti attesi cioccolattini. Yume esce un attimo fuori dalla villetta sperando che Piko sia lì attorno da qualche parte per potergli regalare un sacchettino di cioccolattini che hanno preparato ma putroppo il bambino-demone non pare essere in ascolto appostato da qualche parte. All’improvviso Nanagi sbuca fuori (dal nulla? XD) dicendo che lei è davvero impossibile e che adesso con tutti i bei panorami che Momo ha visto ci sono poche cose che la possano compiacere ma lui confida che Yume ci riesca dato mette “cuore” in tutto quello che fa. Yume commossa per le belle parole ha quasi le lacrime agli occhi e Nanagi subito allunga una mano per sfiorarle i capelli lunghi  e le dice: “Posso toccarti?” OMG! *////////////* lei si lascia andare tra le braccia di lui, le loro mani si toccano, i loro occhi si incrociano e le loro labbra stanno per combaciare (Yume però oltre a essere meravigliata del fatto che è abbracciata da un principe di un pianeta lontano si chiede se non stia sbagliando a innamorarsi di lui…) quando (dannazione! :argh) vengono interrotti da una bella platea di spettatori: Momo in primis, Ponkichi, Sanari, Miyu e Kanaka, tutti lì a guardare! Miyu si arrabbia molto con Yume, Momo invece è gelosa perchè anche lei vuole fare “smack smack” (ha detto proprio così!) con Yume! (ovviamente non in bocca! ehehe…) e infatti ci riesce! Non appena Nanagi scivola via allontanandosi Momo ne approfitta per dare un bacino sulla guancia a Yume che intanto era crollata per terra. (carinissima scena tra l’altro! :-))

Kanaka, una volta che la festicciola è terminata, sta tornando a casa accompagnato da Yume e dice che si è divertito molto anche se Yume quasi ne è scettica dopo ciò che stava per succedere! ^^” All’improvviso la ragazza si fa seria, dice a Kanaka che lei ora sta bene, non ha motivo che lui si preoccupi continuamente e che può benissimo innamorarsi di una ragazza qualsiasi. Ma Kanaka che le stava voltando le spalle si gira e sorridendo dice che c’era vento e non ha sentito quello che lei ha detto.

 

Informazioni su Juliet

Sono una ragazza di 25 anni che sta crescendo giorno dopo giorno a pane, shoujo e fantasia e che va pazza anche per il kpop. Il mio Blog è il nascondiglio che più preferisco dove poter dare sfogo alle cose che mi piacciono e a tutto ciò che succede nella mia vita. ♥
Questa voce è stata pubblicata in ѕнσυנσ e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Riassunto: MOMO 3 – Mayu Sakai

  1. Milk Of Cow ha detto:

    *_____________* Il riassunto del volume treeeeeeeeeee! : D
    Ora dei volumi già usciti qui in Italia manca solo il riassunto del primo, giusto?
    Così potrò iniziare a leggerloooo! ^____________^

    P.s: Pensavi che non avrei commentato questo post, verooo? Invece eccomi qua! XD
    (Così Juliet picchiò Milk…)

  2. Juliet ha detto:

    Ehehe, quando prometto qualcosa mantengo la mia parola! 😉
    Sisisi! Qualcosa mi dice che lo posterò presto… 😀
    Già! E poi mi dici le tue impressioni e i tuoi pareri! ^_^

    P.s. Ehm… in fondo in fondo sì, lo temevo… XD (come fa Milk a saperlo? :-/)
    (E così Juliet si scusò con Milk…) hihihi…

  3. Milk Of Cow ha detto:

    Ehilà, bello lunghino questo riassunto, ma è meglio, così hai potuto spiegare bene bene! ; )
    Ed ecco che la sfortuna di Yume colpisce ancora, stavolta devono demolire la palazzina dove vive! Ma grazie al “grande demone” Momo, la nostra protagonista potrà restare nella sua casa, il palazzo è salvo! ^____^ (Perchè non l’ha capito nessuno che la signora anziana incontrata dalla bimba era la proprietaria dello stabile, vero? XD) A questo punto però una domanda è d’obbligo, dov’è questo fruttivendolo che regala caschi di banane? sai, se regala la frutta così ci vado anch’io! XD

    Sfortuna e fortuna si scambiano di ruolo a ripetizione nella vita di Yume, ritrovarsi il viso di Nanagi vicinissimo al suo, che fortunataaa! E lui tutto gentile che le sorride!!! *_____* (Lo ammetto, ho cercato immagini di Nanagi su internet, dovevo vederlo! * *)
    Che paura quando ha puntato la spada su Momo per ucciderla! O____O Per fortuna l’hanno fermato! Povera Yume, chissà che spavento?! A momenti moriva lei, dallo shock! XD

    la storia di nanagi è molto triste! T____T Ha dato la colpa a Momo, però gli abitanti del suo regno si sono dimostrati crudeli, aveva la fiducia sotto le suole delle scarpe, se non fosse stato per quei due bambini lui non li avrebbe neanche salvati, per come l’hanno trattato non se lo sarebbero meritato, ma per fortuna lui è buono! *____* Lo zio ha solo trovato un pretesto per allontanarlo dal trono per metterci il figlio, la fidanzata da proprio l’impressione che tutto ciò che le interessava era solo il diventare regina, quindi un principe valeva l’altro, basta che era il successore, tutte le sue lagne sull’essere stata messa da parte erano solo scuse! è___é
    Oggi voglio essere cattiva, secondo me gli abitanti non si sono pentiti per niente, anzi, non si saranno neanche accorti che Nanagi se ne era andato, e magari hanno anche pensato che la storia del Grande demone che voleva distruggere il loro pianeta era solo una buffonata! XD
    (Non è che a Piko piace Momo? Ho avuto quest’impressione!)
    Che belli, alla fine è finito tutto bene e si sono abbracciati, che teneriiiii! : D

    Chissà perchè ma…immaginavo che Nanagi avrebbe ricevuto tantissimo cioccolato per San Valentino! ^ ^
    Eheheh, troppo forte Kanaka! Si potrebbe definire “il ragazzo più sincero del mondo”! XD Che carino, si è praticamente auto invitato con la scusa dei cioccolatini per stare con Yume? *___*
    Beh, giustamente prima di mettersi al lavoro giocano a farsi belle! ^_____^
    Davvero, ma Nanagi dov’era? Sbuca fuori all’improvviso, l’avevano mandato a fare le commissioni per allontanarlo da casa? XD E visto che la nostra protagonista è in fase fortuna, nanagi fa il marpione e i due stanno per baciarsi quando…si accorgono che tutti li osservano, e la bella atmosfera si sbriciola! Ehehe, troppo forte, col moretto che si defila, Yume che crolla a terra con Momo che gli da un bacio sulla guancia, ho immaginato tutta la scena! XD

    Poveretto Kanaka, non deve essere stato facile per lui vedere la ragazza che gli piace scambiarsi effusioni con un altro! E infatti quando lei gli dice quelle cose lui finge di non aver sentito, quasi a volerle dire: ” non mi arrenderò, resterò al tuo fianco sempre e comunque!” * * [Milk si fa i sogni per conto suo! XD]

    Fine del mio commento! Ho scritto troppo? XD Ma no, sono sicura che ti sarai divertita molto a leggere tutto ciò che ho scritto! ^_____^ [Milk è fiera di se stessa mentre Juliet si domanda : “Cosa ho fatto per meritarmi tutto questo?”] Al prossimo volume! ; )

  4. Juliet ha detto:

    Miiiiiilk! ^___^
    ma quanto è lungo questo commento? °____° tipo che quando apri l’anta cade giù una valanga di cioccolata! XD ehehe. troppo forte!
    Immagino di sì, è un po’ un bambino Kanaka, sempre a voler stare con Yume ma in fondo come dice lui stesso è Yume che gli piace e nessun’altra! ^___^ (vedrai poi cosa succede più avanti!). E poi si conoscono fin da bambini per cui si sente un po’ solo se lei non c’è. 🙂 molto dolce, vero?
    Ahaha, ma non sai come ci rimane male Momo quando all’inizio Yume non voleva mettersi il grembiule! E poi dicono che sembrava una mogliettina! (con i capelli lunghi rialzati da un lato e il grembiule che veniva giù tutto bello! :-)).

    Avevano detto agli altri di aspettare fuori perchè loro stavano facendo i cioccolattini e poi Momo gliene avrebbe dato un po’ per dirgli quanto gli volesse bene per cui avrà fatto un giro per i fatti suoi e non appena Yume squinzaglia lontana dal resto del gruppo si avvicina piano piano e … mannaggia! 😦 non si baciaaaaanooo! *me si mette le mani nei capelli*
    Siiii, e poi Nanagi scappa come a dire: “Non c’entro niente, non ho fatto nulla, ora me ne vado che ho una cosa da fare!” X°°°D LOL

    Citazione: ” non mi arrenderò, resterò al tuo fianco sempre e comunque!” * * [Milk si fa i sogni per conto suo! XD]
    Ooooh! *____* posso sognare anch’io? Wow, che bella frase romantica, mi piace molto! E in effetti è proprio quello che penso pure io! 😉 (hihihi… certo che più azzecato di così non potevi esprimerlo meglio il concetto! 🙂 —> quanto hai ragione, Milk!).

    Hai scritto troppo? Ma noooooo, ormai scrivi sempre così tanto che mi ci sono abituata! A dire il vero, questo commento l’ho letto stamattina prima di andare a lavoro e mi è venuto da sorridere perchè hai perfettamente pensato quello che ho pensato pure io la prima volta che l’ho letto, per cui sono contenta di aver un riscontro positivo! 🙂 (e poi la giornata non poteva cominciare che con un tuo commento —> anche bello lungo per giunta! XD)
    Mm, ma mi leggi nel pensiero? eheheh… 😀 ma figurati, va bene così! Hai il permesso di scrivere tutto quello che vuoi perchè sei sempre la benvenuta nel mio Blog! 😉

    Ciau e al prossimo commento sui riassunti di Momo!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...